Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Carpi: ancora disponibili incentivi per gas metano-gpl


IncentiviSono ancora disponibili presso il Comune di Carpi gli incentivi per la trasformazione di autoveicoli e motocicli da benzina a gas metano e GPL, nell’ambito del programma regionale “Liberiamo l’aria”. Il fondo che la Regione ha attribuito a Carpi, 106.000 euro, è stato infatti a tutt’oggi utilizzato dai cittadini residenti per un importo di 65.912 euro, corrispondente a 255 autovetture trasformate a gas metano o GPL. Escludendo le trasformazioni già prenotate, sono dunque ancora disponibili incentivi per realizzare almeno altre 57 trasformazioni di autoveicoli entro l’anno corrente.


Ricordiamo che possono accedere al contributo i residenti a Carpi, sia persone fisiche che giuridiche, limitatamente alle autovetture di proprietà conformi alle direttive pre-Euro, Euro 1, Euro 2, Euro 3, (escluse dunque le Euro 4).

L’incentivo comunale dal 2007 è stato aumentato da 240 a 400 euro, mentre la quota a carico dell’installatore è di 110 euro, come sconto da applicare in fattura, per un contributo complessivo dunque di 510 euro, a cui si aggiungono anche 60 euro di buoni carburante.
  Un contributo di 250 euro è riconosciuto anche per le trasformazioni dei motoveicoli pre-Euro, Euro 1, Euro 2.

L’assessorato all’Ambiente invita i cittadini ad utilizzare i fondi residui, perché la trasformazione dei veicoli a GPL/metano, oltre a ridurre le emissioni inquinanti dei mezzi e a garantire un discreto risparmio sul costo dei carburanti, ne consente l’utilizzo anche nei giorni di limitazione della circolazione stabiliti con ordinanza del Sindaco.

Inoltre i contributi comunali sono maggiori di quelli riconosciuti dallo Stato, dopo le riduzioni apportate a questi ultimi dalla recente Finanziaria (570 euro, compresi i buoni carburante, contro 350).
Ulteriori informazioni sull’iniziativa sono reperibili nei siti Internet di Regione, Provincia o Comune, o telefonando al Settore Ambiente (059 649158 – 649081). 

Fonte: http://www.modena2000.com




0 Comments