Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Bologna: parcheggio scontato per chi viaggia a metano/gpl


 Le strisce blu avanzano conquistando la zona Casaralta-Arcoveggio. A dispetto dei ricorsi e delle sentenze del Tar del Lazio, la giunta ha deliberato ieri di consegnare un´altra manciata di strade alla sosta a pagamento con tariffa di un euro all´ora come nella corona semicentrale. La fetta della prima periferia a nord della città interessata al provvedimento è quella compresa tra le vie di Saliceto a ovest, Jacopo Paolo e Otello Bonvicini a settentrione, Stalingrado a est e Liberazione a sud. In questo quadrilatero verranno disegnate le righe blu non appena la delibera approvata ieri dalla giunta, verrà licenziata dal Consiglio comunale. Già in precedenza, la zona della Bolognina è stata definita di «particolare rilevanza urbanistica» e per questa ragione non è stato necessario realizzare posteggi gratis come sarebbe d´obbligo al di fuori dei centri storici.


L´ampliamento verso Casaralta, invece, prevederà anche zone libere nelle quali sarà possibile parcheggiare senza pagamento a patto di essere muniti del disco orario, precauzione, questa, necessaria a evitare la sosta prolungata e favorire, invece, la rotazione. Il tempo massimo di parcheggio sarà di 180 o 240 minuti per andare incontro alle esigenze dei fruitori di attività commerciali, sportive o ricreative.

La delibera prevede inoltre che l´intera espansione della sosta sia controllata dagli accertatori dell´Atc, tranne che lungo via Stalingrado dove agiranno i controllori della società «Bologna & Fiera parking s.p.a.» che dal primo di luglio dell´anno scorso gestiscono i posteggi intorno al quartiere fieristico. La competenza di tale società varrà fino all´intersezione con via Donato Creti, mentre da quest´ultima strada fino a via Sebastiano Serlio, le righe blu resteranno sotto la giurisdizione degli uomini Atc. 

Ai residenti verrà rilasciato il contrassegno valido per la zona «A» da applicare sotto il parabrezza e valido per tutta questa fetta di città. Le strisce blu compariranno, oltre che nelle vie citate, anche nelle strade all´interno dell´area in questione come le vie Vasari, De´ Gandolfi, Lombardi Passarotti, Tosarelli, Alfieri, Arnaud, Fornasini, Calzolari, Ferrarese (tra Liberazione e Di Paolo-Bonvicini), Casoni e Jussi. Per tutti coloro che volessero parcheggiare nella zona Casaralta-Arcoveggio, il pagamento potrà avvenire coi «gratta e sosta» o con la moneta (sosta minima un quarto d´ora pari a 0,25 euro). Chi sceglierà la tessera magnetica pre pagata beneficerà dello sconto di venti centesimi, vale a dire 0,8 euro all´ora. La fascia oraria in cui saranno in vigore le strisce blu è la stessa delle altre aree semicentrali con inizio alle 8 del mattino e termine alle 18 in tutti i giorni feriali. L´abbonamento giornaliero costerà 5 euro, quello mensile 35 euro e quello semestrale 150 euro.

Coloro che viaggeranno con un automezzo a gas (metano o gpl) potrà beneficiare di un considerevole sconto presentandosi col libretto all´Atc in via Saliceto o agli sportelli dell´azienda in via Quattro novembre.

La piena attuazione del nuovo provvedimento, oltre che attendere l´approvazione in Consiglio comunale, prevederà una fase di distribuzione dei permessi a tutti coloro che ne avranno diritto, in primo luogo i residenti. Dovrà essere svolto una sorta di censimento, dopodiché partirà l´operazione con spedizione a casa delle vetrofanie che danno diritto al posteggio gratis.

Fonte: http://bologna.repubblica.it




0 Comments