Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

MotorShow 2011: Alfa Romeo presenta la Giulietta 1.4 GPL Turbo 120 CV


AR_GiuliettaAlfa  Romeo presenta a Bologna la Giulietta 1.4 GPL Turbo 120 CV a doppia  alimentazione (GPL e benzina), un entusiasmante concentrato di potenza e  tecnologia in linea con i valori del Brand, in quanto capace di  associare  

performance di alto livello con il rispetto dell'ambiente e  costi di gestione ridotti.

Si tratta di una novità di assoluto  interesse che va ad aggiungersi alle numerose innovazioni tecnologiche  che il brand può vantare nella sua storia: dalla doppia accensione Twin  Spark al primo diesel common rail, dal variatore di fase alla  rivoluzionaria tecnologia MultiAir.

Equipaggiata con il motore  bi-fuel 1.4 Turbo da 120 CV omologato Euro 5, la nuova Giulietta GPL è  disponibile in tre diversi allestimenti (Giulietta, Progression e  Distinctive) per tutti i mercati europei e vanta performance e costi di  gestione ai vertici della categoria. In particolare, con una potenza  massima di 120 CV (88 Kw) a 5.000 giri/min e una coppia massima di 206  Nm (21 kgm) a 1.750giri/min, Giulietta GPL raggiunge una velocità  massima di 195 Km/h e un'accelerazione da  0-100 Km/h in 10,3 secondi.

Rispetto  a benzina e gasolio, il GPL riduce a 0 le emissioni di particolato e  limita fortemente le emissioni di altre sostanze inquinanti (fino al 15%  in meno di anidride carbonica, fino al 20% in meno di monossido di  carbonio e fino al 60% in meno di idrocarburi incombusti). Grazie a  queste caratteristiche, il GPL assicura lunga vita al motore e migliora  la qualità dell'ambiente. Inoltre, l'alimentazione a GPL è esonerata dai  limiti di accesso ai centri urbani e dalle limitazioni di circolazione  del traffico, nonché consente di parcheggiare nelle autorimesse fino al  piano -1. Al tempo stesso, l'alimentazione a GPL di Alfa Romeo Giulietta  non penalizza le prestazioni della vettura, che sono paragonabili alla  versione a benzina.

Infine, va ricordato che il GPL è un  combustibile considerevolmente meno caro di benzina, gasolio e metano  (il prezzo al litro è circa il 50% in meno rispetto alla benzina verde) e  la rete distributiva è capillare sull'intero territorio europeo con più  di 10.000 punti di vendita.

A differenza di una "trasformazione" in  after-market, il 1.4 GPL Turbo 120 CV è stato totalmente riprogettato  per l'integrazione con l'impianto GPL, con l'impiego di materiali e  componenti specifici e l'applicazione di una tecnologia dedicata. In  dettaglio, questo propulsore adotta una testata con valvole e relative  sedi realizzate con geometrie e materiali ottimizzati per il  funzionamento a GPL ed è dotato di un sistema di aspirazione specifico e  di tutti i relativi cablaggi elettrici supplementari già integrati. In  più, per questo motore Alfa Romeo ha sviluppato ex novo un'unica  centralina motore capace di gestire entrambi i tipi di carburante. Non  ultimo, per la massima integrazione e affidabilità, l'impianto a GPL  viene installato direttamente in fabbrica (ogni vettura è certificata,  deliberata e garantita da Alfa Romeo Automobiles e per tale motivo può  beneficiare di eventuali bonus governativi nei diversi mercati europei).

L'avviamento  di Giulietta Turbo GPL avviene sempre a benzina, con passaggio  automatico a GPL dopo il raggiungimento delle condizioni ottimali  (temperatura acqua motore, soglia minima di giri). Ovviamente, la  commutazione da un carburante all'altro può essere effettuata in marcia  tramite un pulsante specifico integrato in plancia sul tunnel centrale.  Qualora il guidatore esaurisse il GPL nel serbatoio, la commutazione a  benzina avverrebbe automaticamente garantendo la fluidità di marcia.

Il  serbatoio di GPL - di tipo toroidale (a ciambella) - ha una capacità  massima rifornibile di 38 litri ed è posizionato nel vano previsto per  la ruota di scorta. Il serbatoio per il GPL è certificato secondo la  normativa vigente per garantire la massima sicurezza in tutte le  condizioni ambientali e di funzionamento: in Italia il serbatoio ha una  durata di 10 anni dalla data di immatricolazione della vettura. Se la  vettura è immatricolata in un altro Stato, la durata e le procedure di  controllo/ispezione del serbatoio GPL possono variare in funzione delle  norme legislative nazionali.




0 Comments