Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Motorshow 2010: il concept elettrico Townpod e Leaf nello stand Nissan


Nissan_leaf_2Presentata in anteprima mondiale al Salone di Parigi, Nissan Townpod combina un design accattivante a interni spaziosi e pratici. Molto più che una semplice auto o un normale van, inaugura una nuova era di veicoli flessibili e di classe che aprono al grande  pubblico



il mondo della mobilità elettrica.

Nissan Townpod è dotata di una piattaforma s pubblico il mondo della mobilità elettrica. emplice, che ogni utente può declinare in base alle proprie esigenze specifiche. Musicisti con strumenti da trasportare tra una serata e l'altra? Pasticceri alle prese con consegne a domicilio? Architetti carichi di tavole da mostrare ai clienti?

Grazie ad accessori proprietari o prodotti da terzi, gli interni di Nissan Townpod possono essere adattati per qualsiasi bisogno. Impiega la stessa tecnologia a emissioni zero di Nissan LEAF, con gli attacchi per la ricarica posizionati sul fascione frontale dietro a sportelli ad apertura automatica, che sembrano retroilluminati grazie ai profili verniciati in blu elettrico che si riflettono elegantemente sul “bianco stratosfera” della verniciatura esterna.

La posizione inedita dei fari conferisce al cofano una linea quasi da coupé, ma con il portellone posteriore frazionato, però, questo modello ha più l'aspetto di un van. L'idea di fondo di Nissan Townpod, forme semplici al servizio della funzionalità, viene ripresa anche negli interni. Pur essendo stato creato pensando all'imprenditore moderno, Nissan Townpod è destinato ad andare oltre questa fascia demografica in espansione, rispondendo alle esigenze delle nuove famiglie impegnate a costruire casa o dei pensionati che decidano di trasformare un hobby in attività lavorativa. In altre parole, le possibilità di personalizzazione offerte da questo veicolo e la praticità del van, unite all'eleganza dell'abitacolo che strizza l'occhio al futuro oltre che al presente, possono far gola a chiunque.

Con l'approssimarsi delle consegne di Nissan LEAF, la prima vera auto elettrica, pratica ed economica, il Motor Show di Bologna ospita la versione di serie di questa innovativa family car a cinque posti. Totalmente elettrica, Nissan LEAF è stata concepita per azzerare le emissioni inquinanti e ridurre i costi di esercizio.

È il primo veicolo elettrico, disponibile a prezzi accessibili, progettato ad hoc e prodotto su vasta scala da una principale Casa automobilistica, precursore di un’intera gamma di EV che l’azienda intende realizzare. La potenza viene trasferita alle ruote anteriori da un motore elettrico compatto, sviluppato dalla stessa Nissan, montato nel frontale dell’auto.

Il motore a corrente alternata sviluppa 80 kW di potenza e 280 Nm di coppia e consente di raggiungere una velocità massima di oltre 140 km/h. Una carica completa assicura un’autonomia di circa 160 km, tanto da soddisfare le esigenze quotidiane dell’80% dei clienti europei.

Il motore elettrico è alimentato da una batteria laminata agli ioni di litio sviluppata da Nissan, per un’erogazione di potenza che supera i 90 kW. Composta da 48 moduli, la batteria è montata sotto i sedili e il pianale dell’auto.

L’energia recuperata in fase di frenata e quando si procede senza premere l’acceleratore viene direttamente convogliata nella batteria per ricaricarla, riducendo al minimo gli sprechi.

Le prime consegne inizieranno in Giappone e Stati Uniti a dicembre, mentre nei primi clienti europei prenderanno in consegna la propria vettura nei primi mesi del 2011 (in Portogallo, Regno Unito, Paesi Bassi e Irlanda). In Italia Nissan LEAF arriverà a fine 2011.




0 Comments