Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


* * * * *

Ginevra 2014: protagoniste le auto a metano


Al Salone Internazionale dell’auto di Ginevra, che si svolge dal 6 al 16 marzo, le auto a metano saranno protagoniste dell’esposizione. Infatti, a conferma del grande interesse degli automobilisti svizzeri verso i veicoli a metano, saranno numerose le auto a metano in esposizione. Tra le novità principali, rende noto l’Osservatorio Federmetano (struttura di ricerca sul metano per autotrazione), spiccano le auto che saranno esposte nello stand di Gasmobil, il centro di competenza svizzero dei fornitori di metano per la mobilità: l’Audi A3 Sportback g-tron, la Volkswagen Golf Variant TGI BlueMotion, la Seat Leon TGI Ecofuel, la Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir Ecochic e la Opel Zafira Tourer 1.6 CNG Turbo ecoFlex.

L’Audi A3 Sportback g-tron è il primo modello a metano lanciato da Audi, ed è caratterizzata da un’autonomia di 1.300 chilometri, di cui 400 possono essere percorsi in modalità ecologica (cioè a metano) con emissioni di CO2 inferiori agli 80 g/km. La Volkswagen Golf Variant TGI BlueMotion offre emissioni molto basse con un’autonomia che è allo stesso livello di quella dell’Audi. Completa il quadro delle auto a metano prodotte da marchi del gruppo Volkswagen la Seat Leon TGI Ecofuel, che si giova delle sinergie interne del gruppo per offrire prestazioni, autonomia ed emissioni di CO2 allo stesso livello delle sue “cugine” Audi e Volkswagen. Sullo stand Gasmobil saranno inoltre presenti la Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir Ecochic, prima vettura a metano prodotta da Lancia, e la Opel Zafira Tourer 1.6 CNG Turbo ecoFlex, premiata come “van più rispettoso dell’ambiente del 2014” dalla rivista specializzata Auto Test, un’auto che offre sette posti e può vantare un’autonomia a metano che supera i 500 km.

Oltre a quelle nello stand di Gasmobil, vi saranno, poi, anche altre auto a metano in esposizione: in particolare sono da citare la Skoda Citigo CNG Greentec e la Seat Mii by Mango Ecofuel, che presentano entrambe livelli di emissioni di CO2 inferiori ai 95 g/km.

“La grande presenza di auto a metano al Salone di Ginevra – commenta Dante Natali, presidente dell’Osservatorio Federmetano – conferma che l’interesse del pubblico per questo carburante ecologico ed economico è in crescita. Anche nel nostro Paese il metano continua a riscuotere un grande successo, come testimonia anche il fatto che la rete di rifornimento ha recentemente raggiunto quota mille distributori, ed è quindi di fatto la più estesa d’Europa. Il lancio di nuovi modelli alimenta l’interesse del pubblico e contribuisce a rendere ancora più conosciute le qualità positive del metano, sia in termini ecologici sia anche per ciò che riguarda la possibilità di ottenere consistenti risparmi sulla spesa per il carburante”.


4 Comments

La Zafira non è certo una novità

Le VW-Audi sono la stessa auto riproposta col vestito diverso.

E le aspettavamo da qualche anno

Non mi pare che ci sia tutto sto fermento di novità...arrivano con estremo contagocce.

Poi nessuno dice che sono progetti fatti col criterio della "minima spesa progettuale" (vedi autonomia bombolatoria risicata), come sta facendo l'altra azienda anglo-olandese di Elkann e soci, tanto poi chissenefrega se qualcuno anche la compra.

Natali poi farebbe solo meglio a stare zitto, con i bastoni nelle ruote che ha messo al decreto attuativo del Self, con che faccia si presenta...è vergognoso.

 

L'autonomia della Zafira inoltre è un falso clamoroso.

VEDRETE CHE A BREVE IL METANO AUMENTERA' DI PREZZO DEL 50%

Foto
Cuore Rosso
mar 03 2014 08:48

La Zafira non è certo una novità
Le VW-Audi sono la stessa auto riproposta col vestito diverso.
...
Poi nessuno dice che sono progetti fatti col criterio della "minima spesa progettuale" (vedi autonomia bombolatoria risicata), come sta facendo l'altra azienda anglo-olandese di Elkann e soci, tanto poi chissenefrega se qualcuno anche la compra.
...
L'autonomia della Zafira inoltre è un falso clamoroso.

---

 

Vorrei aggiungere, relativamente alla minima spesa progettuale, che la Leon, e conseguentemente le cugine col vestito da festa e i quattro anelli al naso, ha subito una profonda riduzione del vano bagagli, stile grande punto: per far stare le bombole invece che fare qualche sforzo progettuale serio (vedi panda), hanno preferito alzare il piano di carico.
Tutte queste novità mi sanno tanto di enormi prese per i fondelli.

fanno fare tanta aria al marketing (1.400Km di autonomia...quando ormai lo sanno anche i sassi che chi va a metano il serbatoio della benzina lo riempie 5€ per volta) e costi progettuali ridotti all'osso, tanto il metano è ancora una piccola nicchia. E' lampante e vale per tutti i produttori.

 

Opel ha pure smesso, avrebbe dei telai in cui ci stanno le bombole sottoscocca su quasi tutti i modelli (dimostrato fatti alla mano dalla concessionaria Piemme che lo fa ormai da un annetto su tutte le vetture) e di listino ha solo le due Zafira, una ormai progetto di svariati anni fa, e una replica del Doblò. Tristezza.