Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Ginevra 2011: debutta la nuova Lancia Ypsilon, confermato il 1.2 bifuel a GPL


NuovaYpsilon_02In occasione del 25esimo anniversario della storica Y, debutta a Ginevra  la nuova Lancia Ypsilon che sarà commercializzata a partire da giugno  nei maggiori mercati europei e da settembre con marchio Chrysler in Gran  Bretagna e Irlanda.



Quarta serie di un modello di successo – oltre 1  milione e mezzo di vetture circolanti – la  “mini ammiraglia” Lancia è  un vero e proprio “concentrato” di lusso, tecnologia e potenza in soli  3,84 metri, e per la prima volta, viene proposta con 5 porte in grado di  accogliere con maggiore comodità gli amanti dello charme,  dell’eccellenza tecnologica e dell’unicità stilistica Lancia.

Sintesi  perfetta di stile ricercato e sostanza di prodotto, la nuova Ypsilon  conferma il carattere di fondo delle versioni precedenti, fatto di una  personalità distintiva che seduce con la propria bellezza ed eleganza,  al quale aggiunge una tecnologia all’avanguardia, nel campo delle  motorizzazioni e del comfort, capace sia di contenere emissioni e  consumi - grazie a tecnologie come TwinAir, Multijet II e Start&Stop  - sia di offrire un benessere a bordo senza eguali per merito di  contenuti unici in questa categoria tra i quali i nuovissimi   “Blue&Me–TomTom LIVE”” e “Smart fuel” system”, oltre agli innovativi  Magic Parking2, proiettori allo Xenon e fanali posteriori a LED.

Vera  e propria griffe per personalità e charme, la nuova mini ammiraglia  Lancia continua ad affascinare con il suo stile irriverente, sofisticato  e la sua classe anticonvenzionale ma cresce e si fa più adulta, più  trasversale. E sotto questo raffinato vestito “Made in Italy”, tutta la  sostanza di una vettura costruita per continuare a presidiare  l’importante segmento delle “compatte” esclusive – pur essendo una “5  porte”, la sua lunghezza è di appena 3,84 metri – rispondendo alle  recenti tendenze del mercato (questo body rappresenta i due terzi del  segmento B) e alle esigenze di un target più ampio di quello finora  raggiunto, comprendendo uomini giovani e giovani famiglie. È proprio sul  piano della qualità, del comfort e della fruibilità degli interni che  la nuova Ypsilon vuole fare la differenza. Una volta saliti a bordo si  potrà chiaramente riconoscere la raffinatezza dei materiali e gli  accostamenti cromatici, la cura per il dettaglio e le numerose  possibilità di personalizzazione.

NuovaYpsilon_04Dunque, la nuova Ypsilon punta a  diventare l’alternativa “premium” della city car per tutti e in tutta  Europa, in quanto pensata per una clientela esigente che ama  distinguersi ma che al tempo stesso cerca il piacere e il comfort  nell’uso quotidiano dell’automobile. Senza dimenticare che oggi il  prodotto non è l’unico argomento “premium” a sollecitare il desiderio di  un potenziale cliente. Per questo il brand ha studiato importanti  novità in termini di vendita e post vendita per soddisfare i desideri,  le necessità, il gusto e le aspirazioni di tanti clienti diversi. Un  esempio? L’estensione di garanzia studiata da FGA Capital. La grande  novità di questa soluzione è rappresentata dalla durata da 36 fino a 96  mesi, dal chilometraggio che sarà illimitato e dai contenuti: un vero  “bumper to bumper” (da paraurti a paraurti) con una copertura pressoché  completa della vettura.

Infine, a conferma della grande ricchezza di  questo progetto, la gamma di nuova Ypsilon è ampia e ben articolata già  al momento del lancio, con 3 motori, 17 eleganti livree di cui 4  B-colore e 3 livelli di allestimento (Silver, Gold e Platinum) tutti  costruiti per offrire al cliente un elevato controvalore. Raffinata ed  innovativa “5 porte” italiana, dunque, la nuova Ypsilon rappresenta la  capostipite della nuova gamma Lancia dove convivono armoniosamente stile  ricercato, sostanza di prodotto e cura verso il cliente.

Motori: l’essenza della potenza e del rispetto ambientale

La gamma di nuova Ypsilon è composta da:
- 2 motori benzina: 1.2 8V da 69 CV e 0.9 TwinAir da 85CV, quest’ultimo anche con cambio semi-automatico DFN;
- un turbodiesel: 1.3 Multijet II da 95 CV;
- un bi-fuel. 1.2 8V benzina e GPL.

Il  1.2 8V da 69 CV Euro 5, grazie all’adozione del sistema Start&Stop  che assicura un’ulteriore riduzione di circa il 5% di consumi ed  emissioni di CO2, è l’ultima evoluzione della famiglia Fire che grazie  ai continui aggiornamenti ed alla sua architettura flessibile rimane un  punto di riferimento della categoria.

Il secondo propulsore, 0.9  TwinAir, è la risposta ideale per un impiego cittadino ma, rispetto al  citato 1.2 da 69 CV, ha una maggiore potenza (85 CV) e coppia (145 Nm a  2000 giri). Capostipite della nuova famiglia di motori bicilindrici di  Fiat Powertrain, con prestazioni comprese tra i 65 e i 105 CV, questo  propulsore Turbo da 85 CV fa registrare una sensibile riduzione dei  consumi e delle emissioni (fino al 30% in meno rispetto ad un motore di  pari prestazioni). Inoltre, qualora si preferisca privilegiare l’aspetto  “ecologico” e i minimi consumi, è possibile premere il tasto ECO  presente sulla plancia per limitare la coppia a 100 Nm a 2000 giri. In  questo modo, è possibile raggiungere livelli di CO2 ai vertici del  segmento: 97 g/km con cambio semi-automatico DFN e 99 g/Km con cambio  meccanico. Tra l’altro, lanciato proprio sul modello Ypsilon nel 2003,  oggi il cambio semi-automatico DFN, sviluppato in collaborazione con  Magneti Marelli, è stato aggiornato per offrire un maggiore comfort di  guida ed al contempo limitare consumi ed emissioni.

Vero e proprio  gioiello motoristico, il bicilindrico impiega la rivoluzionaria  tecnologia MultiAir sviluppata e brevettata da Fiat Powertrain che ha  fatto il suo debutto nel 2009. Cuore del MultiAir è il nuovo sistema  elettro-idraulico di gestione delle valvole che permette di ridurre i  consumi (grazie ad un controllo diretto dell’aria mediante le valvole di  aspirazione del motore, senza l’utilizzo della farfalla) e le emissioni  inquinanti (merito del controllo della combustione), oltre ad un  sensibile miglioramento delle prestazioni e della guidabilità. Infatti,  rispetto a un tradizionale motore a benzina di pari cilindrata, i  propulsori con tecnologia MultiAir assicurano sia un incremento di  potenza fino al 10% e coppia fino al 15%, sia una sensibile riduzione  delle emissioni di CO2 sino al 10%.
All’insegna sempre del rispetto  ambientale unito al massimo del piacere di guida, la gamma di nuova  Ypsilonoffre il brillante 1.3 Multijet II (Euro5), con sistema  Start&Stop di serie, che eroga una potenza massima di 95 CV a 4000  giri/min ed una coppia di 200 Nm a soli 1.500 giri/min. Dotato di un  turbocompressore a geometria variabile, di una nuova pompa olio a  cilindrata variabile e alternatore a carica “intelligente”,  il 1.3  Multijet II fa registrare appena 99 g/km di emissioni di CO2 nel ciclo  misto ed appartiene alla seconda generazione dei propulsori Multijet:  infatti impiega i nuovi iniettori Common Rail che, grazie ad una  servovalvola idraulica bilanciata, controllano con elevata precisione la  quantità di gasolio iniettata in camera di combustione, con una  sequenza di iniezioni più rapida e flessibile rispetto al passato (fino a  8 nell’ambito di uno stesso ciclo). Questo consente di controllare  meglio la combustione diesel, con effetti benefici in termini di  consumi, emissioni, acustica e guidabilità.

NuovaYpsilon_03Infine, la nuova Ypsilon  può essere equipaggiata con il 1.2 bi-fuel (benzina- GPL) da 69 CV Euro  5 che fa registrare 110 g/km di CO2 nel ciclo combinato: è la migliore  dimostrazione della costante attenzione di Lancia alle tematiche  ambientali attraverso la ricerca e lo sviluppo di soluzioni concrete che  sono alla portata di tutti e sono disponibili oggi (il GPL è un  combustibile “pulito”, economico e largamente disponibile).

Tutti i  motori benzina e Diesel sono dotati  del dispositivo Start&Stop, già  adottato dai modelli Musa e Delta, che gestisce lo spegnimento  temporaneo del motore e il suo successivo riavvio in modo da ridurre il  consumo di carburante e le emissioni di CO2. In abbinamento allo  Start&Stop vi è il Gear Shift Indicator (GSI), un vero e proprio  “copilota” che suggerisce in modo discreto al guidatore di effettuare un  cambio marcia, portando all’utilizzo più efficiente del propulsore in  termini di consumi. Attraverso un’apposita indicazione sul quadro di  bordo, il GSI può suggerire di innestare una marcia superiore per  permettere al motore di garantire una combustione con miscela più magra e  quindi meno ricca di benzina, oppure di scalare marcia per sfruttare al  meglio la coppia disponibile.

Non ultimo, alle ottime performance  della nuova Ypsilon nel campo della riduzione di CO2 contribuisce una  nuova generazione di pneumatici da 15” a bassa resistenza sviluppata da  Goodyear. Progettati con tecnologie innovative e con materiali di ultima  generazione, i pneumatici Goodyear EfficientGrip hanno una struttura  più leggera che consente la riduzione della resistenza al rotolamento.  Questo significa minor emissioni di C02 nell’ambiente, un minor consumo  di carburante, senza alcun compromesso nelle prestazioni di guida.




0 Comments