Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Ginevra 2010: anteprima mondiale Doblò Natural Power Turbo Metano


DobloNaturalPower_01Debutta in anteprima mondiale a Ginevra il nuovo Doblò Natural Power a conferma dell’indiscussa leadership mondiale di Fiat nel campo delle vetture e dei veicoli  di primo impianto a doppia alimentazione benzina/metano

(OEM).

Risposta ideale per un impiego misto, questa versione offre un ottimo compromesso tra performance e consumi: infatti, è agile nel traffico ma al tempo stesso si dimostra brillante nelle lunghe percorrenze, il tutto a fronte di una riduzione dei costi di gestione. Senza contare che la nuova vettura a minimo impatto ambientale consente al cliente di circolare in tutte le aree urbane soggette a blocchi od a limitazioni del traffico.

Il nuovo Doblò Natural Power adotta un 1.4 16v T-JET Euro 5 (benzina e metano) realizzato da Fiat Powertrain Tecnologies e progettato appositamente per la massima integrazione dei due impianti, uno a benzina e l‘altro a metano, indipendenti fra loro.

La vettura è configurata per funzionare normalmente a gas naturale, mentre l’avviamento motore si effettua sempre a benzina, con passaggio immediato e automatico all’alimentazione a metano. In questo modo l’impianto di alimentazione a benzina si mantiene efficiente e il suo intervento è richiesto solo alla partenza o quando il metano si sta esaurendo.

Per il cliente è sempre comunque possibile passare all’alimentazione a benzina premendo un pulsante posto sulla plancia. Appartenente alla nuova famiglia di motori a benzina sovralimentati T-JET, il 1.4 16v di Nuovo Doblò Natural Power si caratterizza per prestazioni, prontezza nella risposta all’acceleratore, bassi consumi, semplicità costruttiva, robustezza ed affidabilità.

DobloNaturalPower_02Grazie alla sovralimentazione con intercooler ed alla presenza della valvola Wastegate, il nuovo motore sviluppa una potenza massima di 120 CV (sia a benzina sia a metano) e valori di coppia progressivi (206 Nm a 2000 gir/min). Elevata è, quindi, l’elasticità di marcia, con ridotto uso del cambio a 6 marce, per una guida piacevole e rilassata. Basta però spingere sull’acceleratore per avere una risposta grintosa, aiutati dalla ridotta inerzia del turbocompressore.

Nuovo Doblò Natural Power si conferma una vettura attenta all’ambiente rinforzando la sua leadership con un livello di emissioni di C02 pari a 134 g/km sul ciclo combinato. Posizionate sotto il pianale, in modo da mantenere invariata la volumetria utile del bagagliaio (da 790 litri fino a 3200 litri), le quattro bombole di metano hanno una capacità totale di 95 litri, pari a 16,2 kg, e assicurano un’autonomia di 325 km (che diventa 625 km se si sommano i chilometri  percorribili grazie al serbatoio di benzina da 22 litri).

La nuova versione Natural Power è quindi la scelta in più del “family space” Fiat che può contare su contenuti di sicurezza di serie come ESP e side bag con funzione protettiva per testa e torace, economia e rispetto dell’ambiente al top della sua categoria (DPF di serie su tutti i diesel e il sistema start and stop su tutte le motorizzazioni benzina e diesel).

Tutto questo grazie all’impiego di una nuova piattaforma; alla maggiore abitabilità (con un passo di 2755 mm, il più ampio nel suo segmento); alla capienza del bagagliaio di 790 litri best in class della sua categoria (che diventano 3200 litri con i sedili abbattuti); alle ridotte emissioni di C02 (129 g/km col motore 1.3 Multijet II 90 CV, le più basse della categoria); all’innovativa sospensione Bi-link che aumenta il confort; alla grande flessibilità degli interni sino a 7 posti su versioni benzina e diesel, che soddisfano i bisogni di chi fa di Doblò un’auto da vivere in famiglia e in compagnia.




0 Comments