Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

San Benedetto del Tronto: Domenica 17 maggio l'iniziativa "Una città da Respirare"


LogoConsorzioEcogasSan Benedetto del Tronto si ritrova domenica 17 in Via Montebello per dare l'arrivederci a "Una città da respirare", l'iniziativa educativo-sociale curata dal Consorzio Ecogas in collaborazione con l'Amministrazione comunale e i Circoli didattici  

che ha coinvolto 40 eco-insegnanti e circa 1.000 eco-alunni in un progetto dedicato alla mobilità sostenibile.

Nelle scuole sanbenedettesi infatti - sulla scia del successo riscontrato in alcuni istituti romani - si sono svolti nei mesi scorsi corsi didattici curati dal Consorzio Ecogas: attività di formazione agli insegnanti, alla presenza dell'Assessore alle Politiche Ambientali Paolo Canducci, che sarà presente all'evento di domenica, e vivaci lezioni agli alunni, tenute presso le strutture scolastiche. Durante i corsi sono state illustrate le qualità dei carburanti alternativi e la tecnologia per l'utilizzo in autotrazione, proiettati slide e video per adulti e piccini, distribuiti materiali didattici specifici tra cui il manuale "W i Carburanti Gassosi" a cura dello stesso Consorzio: un manuale a misura di bimbo su GPL e metano, che ne illustra caratteristiche, tecnologie e vantaggi ambientali in modo semplice, chiaro e divertente.

Al progetto è collegato anche un concorso: gli studenti che hanno presentato il proprio lavoro - grafico o creativo per la III elementare, un tema per le IV e V - su ambiente, mobilità sostenibile, risparmio energetico e inquinamento atmosferico sono stati valutati da una apposita commissione e proprio domenica verranno premiati gli elaborati più significativi. In palio coppe e targhe, videocamere e fotocamere digitali, stampanti con scanner, registratori MP3 e lettori DVD, questi ultimi quali riconoscimenti sotto forma di strumenti didattici destinati alle scuole che hanno partecipato all'iniziativa.

Una giornata di festa, dunque, che comincerà alle 10 e coinvolgerà Autorità, insegnanti e alunni, organizzatori e tutti i cittadini di San Benedetto. Ad attendere gli intervenuti un palco, un'area allestita con tavolini e ombrelloni, gazebo e display dove verranno esposti i lavori dei bambini in concorso. Per i più piccoli, simpatici gadget e clown-giocolieri.

L'iniziativa "Una città da respirare" è nata nel 2007 in collaborazione con la Convenzione ICBI, costituita da 600 Comuni italiani, sotto l'egida del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

L'adesione di San Benedetto del Tronto è in linea con le politiche dell'Amministrazione, da sempre particolarmente sensibile alle tematiche ambientali: già nel 2007 aveva firmato un Protocollo di intesa con gli organismi associativi di categoria, Consorzio Ecogas ed Assogasliquidi, per incentivare i propri cittadini alla trasformazione degli autoveicoli a GPL e metano, attraverso un contributo di 350 euro. E anche la flotta del Comune, su iniziativa dell'Assessore Canducci, si è equipaggiata con due auto Chevrolet Matiz a GPL.. I mezzi sono in dotazione dell'ufficio anagrafe e del servizio qualità urbana e per il loro acquisto sono stati utilizzati gli incentivi statali.

Il Consorzio Ecogas - che per informazioni mette a disposizione degli automobilisti il numero verde 800 500 501 e il sito internet www.ecogas.it - ricorda che gli incentivi, attivi anche per il 2009, sono di due tipi:
TRASFORMAZIONE A GPL E METANO Da gennaio 2009 riprese prenotazioni incentivi MSE per conversione a gas di autoveicoli M1 ed N1 fino esaurimento fondo 2009 di 102 milioni. Contributi: dal 2/1 al 6/2, € 350 per la conversione a GPL, 500 per quella a metano; dal 7/2 al 11/4 per la conversione a GPL € 500 e 650 per quella a metano; dal 12/4 fino ad esaurimento fondi, per la trasformazione di Euro 0, 1 e 2 a GPL €500, a metano € 650, mentre per la trasformazione di Euro 3, 4 e 5 a GPL € 350, a metano € 500. Bonus aggiuntivo, se il veicolo convertito è immatricolato dal 7 febbraio, demolendo un mezzo Euro 0, 1 o 2 immatricolato fino al 31/12/1999, si può godere anche dell'incentivo alla rottamazione.
ACQUISTO DI MEZZI NUOVI A GPL A METANO (In vigore per contratti stipulati dal 3/10/2006 al 31/12/2009, con possibilità di immatricolazione fino al 31/03/2010, dal 7 febbraio sono aumentati alcuni importi unitari) Per l'acquisto di auto e autocarri nuovi omologati a gas dal costruttore, confermati gli incentivi per il GPL: il contributo è di 1500 euro, che diventano 2000 se le emissioni di CO2 sono inferiori a 120 g/km. Per quanto riguarda l'acquisto di autovetture a metano (ma anche elettriche o a idrogeno) sono previsti ulteriori 1.500 euro con emissioni di CO2 non superiori a 120 g/km, mentre gli autocarri a metano godono di 4.000 euro di incentivo a prescindere dalle emissioni di CO2. E se si demolisce un mezzo Euro 0, 1 o 2 immatricolato fino al 31/12/1999, si aggiungono anche i 1500 euro previsti per la rottamazione (2.500 nel caso degli autocarri).

Fonte: http://www.ilquotidiano.it




0 Comments