Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

"Fa' la cosa giusta 2012": Peugeot espone 3008 HYbrid4, iOn, e-Vivacity ed e-Bike


iOn_1100% rispetto per l’ambiente: questo è lo spirito con cui Peugeot partecipa alla nona edizione di Fa’ la cosa giusta (Milano, dal 30 marzo al 1° aprile), fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili.  

Il claim evidenzia l’impegno ormai storico del Marchio a favore di una mobilità individuale eco-compatibile.

A Fieramilanocity di via Gattamelata, Peugeot espone sullo stand e propone alla prova dei visitatori, nell’apposita area test drive, quattro delle sue proposte per una mobilità a 360° confacenti ad uno stile di vita sostenibile. Sono la 3008 HYbrid4, la iOn, lo scooter e-Vivacity e la bicicletta a pedalata assistita e-Bike.

3008 HYbdrid4, primo diesel ibrido al mondo

La 3008 HYbrid4 è la prima ibrida diesel di serie al mondo. Infatti, questo modello sfrutta uno dei capisaldi tecnici della Casa francese,  un due litri turbodiesel della serie HDi FAP® da 163 CV - ossia un’unità, dal punto di vista termodinamico, decisamente prestazionale, con consumi di carburante ridotti di circa il 30%, rispetto a un benzina di cilindrata analoga – abbinato ad un motore elettrico da 37 CV che possono funzionare in modo alternato, secondo le esigenze del momento.   Così, il motore termico entra in azione in modo ottimale sui percorsi stradali e autostradali o extraurbani; da parte sua, l’elettrico subentra nelle fasi di minore rendimento, soprattutto nelle partenze o nella guida a bassa velocità, o in fase di decelerazione, situazioni che corrispondono agli utilizzi tipici della guida urbana.  Il passaggio dal motore termico al motore elettrico avviene automaticamente, grazie al sistema Stop&start: un alternatore reversibile mette in stand-by il motore termico, e poi lo fa riavviare, ogni volta che le condizioni lo richiedono (sollecitazione sull’acceleratore, batterie scariche, …).   Ovviamente, i due propulsori possono anche funzionare insieme in alcune condizioni di marcia (ad esempio, in conseguenza di accelerazioni decise) o per assicurare la trazione integrale su fondi a scarsa aderenza. La 3008 HYbrid4 può funzionare anche in modalità completamente elettrica, quindi con zero emissioni allo scarico.

iOn, 100% elettrica

Peugeot iOn è: 0 rumore e 0 emissioni, un livello acustico esterno limitato al rumore di rotolamento degli pneumatici, caratteristiche ideali per la circolazione negli agglomerati urbani.    Grazie al passo di 2,55 m e all’architettura alta, la sua straordinaria abitabilità permette a quattro adulti di prendere comodamente posto a bordo. La sua compattezza – 3 ,48 m di lunghezza e 1, 47 m di larghezza – il suo straordinario raggio di sterzata di 4,50 m e il servosterzo elettrico la rendono davvero agile. Si intrufola ovunque e trasforma le manovre di parcheggio più delicate in un gioco da ragazzi.  Con un reale brio in partenza, una capacità di grande accelerazione e una velocità di punta di 130 orari, è progettata per il traffico urbano delle principali città europee.  iOn non manca di carattere e vivacità. Non appena emerge la necessità, una pressione decisa sul pedale dell’acceleratore libera la coppia del motore disponibile istantaneamente, per un’accelerazione rapida e progressiva. I 3,5 secondi per passare da 30 a 60 km/h lo testimoniano. Questa vivacità le permette in particolare di inserirsi con sicurezza nelle strade a rapido scorrimento.  Grazie a un’efficiente gestione dell’energia della sua batteria agli ioni di litio e all’ottimizzazione del recupero di energia, sia in fase di decelerazione sia in quella di frenata, l’autonomia della vettura nel ciclo standard europeo raggiunge i 150 chilometri. Ciò assicura, nell’uso reale, un’autonomia sufficiente perché il 90% dei tragitti quotidiani degli automobilisti sono inferiori a 60 chilometri al giorno.  La ricarica completa della batteria si effettua in 5 ore e mezzo, collegandosi a una presa di corrente domestica classica. La ricarica rapida, collegandosi a un terminale specifico, consente di ricaricare la batteria al 50% in soli quindici minuti o all’80% in trenta minuti. Sapendo che, nell’uso urbano e suburbano, un veicolo rimane fermo il 90% del tempo, il tempo di ricarica di iOn  è assolutamente compatibile con le abitudini degli automobilisti.

e-Vivacity, due ruote, zero emissioni

L’impegno di Peugeot per una mobilità “pulita” si chiama e-Vivacity, scooter elettrico di nuova generazione, urbano ed eco-cittadino per eccellenza. Leggero e compatto, beneficia degli oltre 15 anni di esperienza di Peugeot Scooters nel settore dell’elettricità" (Scoot’Elec) e offre una nuova maniera di concepire la mobilità urbana.   e-Vivacity offre una guida eccezionalmente piacevole. Molto rilassante da guidare, lo scooter permette di godere la città in maniera tranquilla. La nuova esperienza di guida fluida, legata alla totale assenza di rumori e vibrazioni immerge il pilota ed il passeggero in uno straordinario mondo di silenzio.   100% elettrico, e-Vivacity offre anche tutti i vantaggi di un veicolo a emissioni zero (assenza totale di emissioni di CO2) e il 30% di autonomia in più rispetto agli altri scooter percorrendo una distanza di 60 km a 45 orari.  Oltre ad una maggiore autonomia, e-Vivacity offre un eccezionale costo d’utilizzo circa 10 volte inferiore a quello di un veicolo con propulsore termico(un «pieno» d’energia verrà a costare 0,25 € e soltanto 0,4 € per 100 chilometri). Risparmio ed ecologia diventano ormai due concetti perfettamente compatibili.

e-Bike, pedalare assistiti

Con Peugeot la bicicletta è anche elettrica a pedalata assistita. La gamma delle e-Bike del Leone è costituita da quattro modelli, tutti con una batteria al litio-ioni di manganese da 8 Ah che consente di viaggiare a 25 chilometri all’ora senza sforzo da parte del passeggero, con un’autonomia di circa 70 chilometri.  La batteria sopporta 700-800 cicli di ricarica, utilizzando una normale presa elettrica casalinga, pari a circa 40mila chilometri  La principale differenza fra i quattro modelli è nel cambio Shimano: a tre oppure a sette rapporti.




0 Comments