Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Assogasliquidi e Consorzio Ecogas presenti a Oil&NonOil Sud


oilNonoil_sudAssogasliquidi/Federchimica e Consorzio Ecogas,  associazioni impegnate nella promozione dei carburanti ecologici GPL e  metano per auto a garanzia del prodotto e dell’utente, sono presenti a Oil&NonOil Sud

(Napoli, Mostra d’Oltremare – 25 e 26 settembre 2011, ingresso libero)  con uno spazio espositivo dedicato al Padiglione 6, dove è sempre attivo  un punto informativo a disposizione dei visitatori.

La giornata di lunedì 26 in particolare è dedicata all’approfondimento con due appuntamenti convegnistici promossi da Oil&NonOil, che vedono coinvolte le associazioni: alle 12.15 in Sala Rossa ha luogo l’incontro Tassazione sui prodotti energetici: il futuro di GPL e metano al quale espongono la posizione delle associazioni Rita Caroselli,  Direttore di Assogasliquidi/Federchimica e Alessandro Tramontano,  Presidente del Consorzio Ecogas, insieme al Presidente di Assogasmetano  Paolo Vettori.

Il  tema è particolarmente delicato, in quanto è allo studio una revisione  della normativa europea, la 2003/96/CE, che stabilisce i livelli di  tassazione (accise) per i prodotti energetici. Nell’attuale formulazione  GPL e metano nel giro di pochi anni vedrebbero aumentare fortemente il  carico fiscale minimo imposto agli Stati membri, a discapito del mercato  e della diffusione dell’autotrazione ecologica.

La giornata prosegue con un nuovo momento di confronto alle 15.30, sempre in Sala Rossa, con Impiego del GPL nella nautica,  durante il quale Valter Cirillo del Corpo nazionale dei Vigili del  Fuoco e Salvatore Piccolo di Assogasliquidi/Federchimica fanno il punto  sulla normativa, il progettista nautico Stefano Iannelli, introdotto dal  Presidente del Consorzio Ecogas Alessandro Tramontano, presenta uno  studio di fattibilità sulla localizzazione di impianti di distribuzione  di GPL nautico in diversi porti italiani e Michele Zamunaro di Lovato  Gas porta l’esperienza di un’azienda italiana con un’analisi tecnica  dell’opportunità GPL.

La partecipazione alla manifestazione vuole ribadire la validità dei due carburanti a basso impatto ambientale: i più adatti a fronteggiare nell’immediato emergenze energetiche e ambientali, in quanto disponibili da subito su larga scala, reperibili in natura in quantitativi in grado di soddisfare la domanda per molti anni a venire e già dotati di infrastrutture.



0 Comments