Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Giro d'Italia Elettrico: Corrente in Movimento porta la mobilità sostenibile nel cuore di Firenze


CIMOMODENA11Ritorna in Toscana, dopo aver attraversato Lazio, Umbria ed  Emilia-Romagna, il Giro d'Italia elettrico di Corrente in Movimento. La  carovana a zero emissioni di C02 – un auto e due scooter interamente  elettrici  

- dopo la tappa di Prato del 18 maggio, si fermerà a Firenze giovedì 19 e venerdì 20 maggio.

Giovedì 19, alle 9.30, il team di Corrente in Movimento arriverà in  Piazza Strozzi dove incontrerà, alle 11, Massimo Mattei, assessore  fiorentino alla Mobilità, al quale sarà consegnata una targa  commemorativa del progetto. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 18.45,  l'attenzione si sposterà all'interno del Palagio di Parte Guelfa, per il  seminario del ciclo del “Patto dei Sindaci” dedicato ai “Piani d’azione  per l’energia sostenibile” (PAES). L'incontro, al quale è attesa la  partecipazione anche di Matteo Renzi, sindaco di Firenze, che verrà poi  invitato a salire a bordo per un giro dimostrativo in auto elettrica,  sarà occasione di confronto tra settore pubblico e privato per  indirizzare coloro che devono redigere il PAES e cercheranno le  soluzioni finanziarie più adatte per la sua attuazione.

Nella seconda giornata fiorentina, venerdì 20 maggio, Corrente in  Movimento farà tappa alla Fortezza da Basso per Terra Futura, salone  dedicato alla sostenibilità, alle “buone pratiche” e ai temi sociali,  economici e ambientali finalizzati a garantire la salvaguardia  dell’ambiente e del pianeta. Qui, i mezzi che stanno girando l'Italia  senza emissioni di CO2 saranno ospiti dello stand dell'associazione  Energo Club, che allestirà un circuito di prova per veicoli elettrici.




0 Comments