Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Enel e Smart protagoniste a “Mobilicity” a Pisa fino al 28 Febbraio


smart_fortwo_electric_drive_1La mobilità elettrica in mostra. È l’idea del comune di Pisa che, dal 12 gennaio al 28 febbraio,  negli spazi del centro espositivo di San Michele degli Scalzi, ospita “Mobilicity”. Una rassegna per spiegare ai cittadini del comune toscano i progetti in corso

per “rompere l'assedio dei veicoli” subìto ogni giorno dalla città.

Il sindaco Marco Filippeschi afferma: “Ogni settimana riceviamo più di 500 mila auto, per questo dobbiamo mettere in campo ogni strumento”. Pisa progetta parcheggi scambiatori, nuove busvie e punta alla razionalizzazione del trasporto pubblico. “Ma non basta – aggiunge il primo cittadino - dobbiamo anche dispiegare i mezzi innovativi e informatici che oggi possono aiutare a risolvere molti problemi”.

In mostra a San Michele degli Scalzi ci sono infatti anche le iniziative per promuovere la mobilità elettrica. C’è People Mover, il bus navetta veloce che già collega aeroporto e Stazione Centrale, c’è il progetto delle busvie che collegheranno la città al litorale e la stazione a Cisanello. E poi c’è e-mobility Italy, realizzato da Enel e smart, che a Pisa ha già cominciato a mettere in strada le smart fortwo electric drive. I primi quattro veicoli sono stati consegnati il 4 novembre scorso e all’ombra della Torre pendente la mobilità elettrica è ormai diventata una realtà.

La rassegna offre un’occasione per “dimostrare che ci muoviamo in controtendenza”, spiega Filippeschi. Il sindaco auspica “anche cambi di politica nazionale, per dare corpo ai progetti e non lasciare che siano solo studi senza finalizzazione'”. A questo scopo “Mobilicity” offre la possibilità di approfondire e condividere le migliori esperienze italiane nel settore. Dal 12 gennaio al 28 febbraio la rassegna ospita infatti giornate di studio con la Regione Toscana e città all'avanguardia nella mobilità come Padova e Reggio Emilia.




0 Comments