Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


* * * * -

Green Hybrid Cup GPL: Gnemmi e Mertoli vincono a Pergusa


Il Green Hybrid Cup, Campionato Italiano Energie Alternative ideato e organizzato da BRC Gas Equipment con la collaborazione di Kia Motors Italia e riservato alle Kia Venga 1.6 alimentate a GPL, arriva a Pergusa per il terzo appuntamento stagionale.

Se mai ce ne fosse ancora bisogno, la serie tricolore continua a regalare emozioni e novità. Il grande protagonista del week end è il lombardo Paolo Gnemmi che, grazie alla pole position ad un primo ed un secondo posto di gara, conquista il comando provvisorio della classifica generale.

Tommasin riesce a contenere i danni grazie al secondo tempo nelle qualifiche e a due piazzamenti che portano punti importanti, mentre escono un po ridimensionati Tolfo e Lombardelli che, dal prossimo appuntamento, non potranno più permettersi distrazioni.

La cronaca delle gare è come sempre ricca di colpi di scena.
E proprio Paolo Gnemmi ad aggiudicarsi il round del mattino. Il pilota di Busto Arsizio sfrutta bene la pole position e si porta subito al comando della gara allungando sui rivali con il passare dei giri. Alle sue spalle succede veramente di tutto.
Dopo il via, dietro a Gnemmi, si piazzano Tommasin, Casillo e Lombardelli, che prima della fine del primo giro è bravo a portarsi in seconda posizione.
Un contatto fra Thellung e Casillo mette fuori dai giochi il pilota napoletano. Poco dopo Lombardelli commette un errore e si ritrova in decima posizione.
Al secondo giro Gnemmi precede Thellung, Tommasin, Gulizia e Biraghi. Lombardelli colleziona giri veloci ed inizia la sua rimonta. La bagarre si fa intensa.
Al quinto giro Gulizia finisce in testa coda alla Proserpina ed è costretto al ritiro.
Lombardelli e Tolfo recuperano importanti posizioni, mentre Gnemmi continua ad allungare seguito da Tommasin e Thellung. Quando ormai i giochi sembrano fatti, Thellung commette un errore allultimo giro.
Gnemmi è primo sotto la bandiera a scacchi davanti a Tommasin, Lombardelli, Tolfo e Costenaro.

E invece il siciliano Giorgio Mertoli ad aggiudicarsi la seconda gara del Green Hybrid Cup. Il pilota locale è bravo a sfruttare la pole position conquistata grazie allottavo posto di gara 1, portandosi subito al comando.
La partenza è particolarmente concitata con continui sorpassi e sportellate.
Al termine del primo giro Mertoli conduce davanti a Lombardelli, Biraghi, Tolfo e Costenaro. Tolfo è presto fuori da giochi, mentre Paolo Gnemmi sfodera una grinta mai vista ed inizia una splendida rimonta.
Al quarto giro Biraghi deve cedere al passo dei rivali e perde posizioni al pari del laziale Lombardelli.
Mertoli continua ad allungare su Costenaro e Tommasin. Gnemmi si porta a ridosso dei primi ed al sesto giro si sbarazza di Biraghi portandosi in quarta posizione.
Biraghi e Casillo si toccano e sono costretti al ritiro. Gnemmi a due giri dalla fine completa il suo splendido weekend sorpassando prima Tommasin e poi Costenaro.
Giorgio Mertoli si aggiudica una bella gara, ricca di emozioni, davanti a Gnemmi e Costenaro.

Meritata pausa estiva e nuovo appuntamento con il Green Hybrid Cup a Vallelunga il 12 e 13 settembre.


0 Comments