Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

6° EcoRally e 3° EcoRally Press: le auto ecologiche in gara da Sabato 15 ottobre


3_ecorally_press_2011Grande  attesa per questi due eventi, ormai tradizionali appuntamenti per gli  appassionati delle prove di regolarità e dell’ambiente, che quest’anno  sono inseriti nei festeggiamenti del 150°  

dell’Unità di Italia. In  particolare l’Ecorally Press, alla sua 3° Edizione, che vedrà i  giornalisti dell’auto cimentarsi per l’assegnazione del Trofeo Nello  Rosi, in partenza da Torino, Piazza Vittorio Veneto, in occasione della  manifestazione Viva l’Auto 2011 e che passerà per Quarto, Firenze e  Arezzo, dove si congiungeranno con i partecipanti al 6°Ecorally Coppa  FIA Energie Alternative che arrivano da San Marino.

Insieme si dirigeranno verso Roma, dove la mattina di domenica parteciperanno in Piazza San Pietro all’Angelus delle 12.00 di Papa Benedetto XVI , che sin dalla sua ascesa al Soglio Pontificio ha dimostrato grande sensibilità per i temi ambientali.

Sarà  una gara non certamente “estrema” ma molto impegnativa. I giornalisti  dell’Ecorally Press dovranno percorrere, in due giorni, ben 824  chilometri dei quali 724 nella sola giornata di sabato. Una vera  galoppata con dei tempi precisi da rispettare e passaggi obbligati con  una media stabilita.

Appena  più semplice, con 400 chilometri in meno, la gara FIA, ma i giornalisti  dell’auto si dichiarano persone temprate e quindi ce la faranno…

Entrambe  le gare sono riservate a veicoli alimentati con energie alternative, ma  si tratta di normali auto normalmente circolanti su strada. Parliamo di  auto alimentate a GPL o metano oppure gli emergenti “ibridi” con doppia  alimentazione elettrica/benzina, tutte auto che qualsiasi automobilista  può avere e utilizzare.

Ricordiamo  che in Italia sono oltre 2 milioni le auto alimentate a gas, rifornite  senza problemi da una rete di 3.600 distributori di carburante tra GPL e  metano.

L’evento,  in collaborazione con Consorzio Ecogas e Assogasliquidi, intende  dimostrare la validità, l’economicità e la sostenibilità ambientale dei  carburanti alternativi attualmente esistenti e disponibili subito.

Il percorso dell’Ecorally: due i punti di partenza dell’impegnativa manifestazione, che vedrà oltre 50 veicoli in gara.

Da San Marino, sabato alle 9:30, partiranno le auto partecipanti alla Coppa FIA Energie Alternative iscritte al 6°Ecorally e si dirigeranno verso sud, passando da Apecchio (PU) e San Sepolcro (AR), impegnandosi in alcune prove di regolarità.

Mappa_percorso_6_EcorallyAd Arezzo si congiungeranno alle auto della Stampa, in gara nel 3° Ecorally Press, che partiranno invece  da Torino, sabato 15 alle 9:00,  in occasione della manifestazione VIVA L’AUTO. Il 3° Ecorally Press  scenderà da Torino verso Alessandria e Genova, con l’omaggio al  monumento dei Mille a Quarto (arrivo con controllo passaggio dalle ore  11:00), poi verso Lucca e Firenze, per riunirsi ad Arezzo – ALLE 14:10  – con le auto partite da San Marino.

Insieme  percorreranno la seconda semitappa passando da Assisi, in omaggio a San Francesco, patrono d’Italia e dell’ambiente,  e poi verso Monte Vibiano Vecchio (PG) con sosta all’Azienda Agricola  360 Green Revolution,’azienda ed emissioni zero a 360°. Nuovo riordino e  ultimo tratto fino a Ponzano Romano (RM) dovrà avrà termine la prima  Tappa.

La mattina dopo, partenza per l’ultima fatica verso Roma con arrivo conclusivo in Piazza San Pietro, dove le auto saranno esposte fino all’Angelus delle 12.00 di Papa Benedetto XVI ,  che sin dalla sua ascesa al Soglio Pontificio ha dimostrato grande  sensibilità per i temi ambientali. Trasferimento infine per la cerimonia  conclusiva in un caratteristico ristorante della campagna romana, ricca  cucina e premi per tutti.

500 km di gara per il 6°EcorallY FIA e oltre 700 per il 3°Ecorally Press. Saranno 5 le verifiche di regolarità e 2 i punti dedicati al  controllo segreto.  Competizione impegnativa, ma alla portati di tutti, che si svolgerà con  il patrocinio della Segreteria di Stato alla Pubblica Istruzione  Cultura e Politiche Giovanili, della Segreteria di Stato per il  Territorio ed Ambiente, della Segreteria di Stato al Turismo e Sport,  dell’Ambasciata d’Italia a San Marino. La sovraintendenza tecnica è a  cura della F.A.M.S. (Federazione Auto Motoristica Sammarinese) tramite  i propri gli Ufficiali di Gara; i rilevamenti cronometrici della F.S.Cr. (Federazione  Sammarinese Cronometristi). Il Consorzio Ecogas e  Assogasliquidi-Federchimica daranno l’assistenza tecnica e  organizzativa.



0 Comments