Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


* * * * *

8° EcoRally SanMarino: Ecomotori.net al via con tre equipaggi


Vetture a GPL, metano, ibride e biocarburanti, equipaggi solitari e racing team, amatori e professionisti. L’8° Ecorally San Marino – Città del Vaticano e il 5° Ecorally Press, competizioni di regolarità dedicate ai veicoli ecologici in programma questo week-end, 18 (verifiche tecniche), 19 e 20 ottobre (gara), ospitano realtà e propulsioni diversissimi e affascinanti. Accomunati da un unico scopo: dimostrare che i veicoli ecologici sono attuali, disponibili e performanti, come tutte le altre auto circolanti sulle strade, salvo essere meno inquinanti.
 
Ecomotori Racing Team schiererà ben tre vetture.
Il campione mondiale FIA Energie Alternative Massimo Liverani, a bordo dell'Abarth 500 alimentata a metano insieme al navigatore Valeria Strada. Nell’Ecorally Press Nicola Ventura, insieme a Monica Porta, vincitori del IV Ecorally Press 2012, a bordo di una Abarth Fiat 500 a GPL e Massimiliano Sorghi e Fulvio Ciervo, con una Daihatsu Sirion a Metano.

Accompagna la carovana di auto verso San Pietro, come nel 2012, la trasmissione televisiva di Rai 1 dedicata al mondo dei motori Easy Driver, presenti il conduttore Marcellino Mariucci e il regista Antonio Sottile, anche loro rigorosamente a bordo di auto ecologiche, una Opel Adam alimentata a GPL, in collaborazione con Uiga, e una Toyota FJ Cruiser a Metano e Bioetanolo.

Vincitore delle prime tre edizioni, gareggia nel 5° Ecorally Press Roberto Chiodi, insieme al giornalista e conduttore Rai Oliviero Beha, sulla “eco-papamobile”, una Renault R4 bianca trasformata a GPL in collaborazione con Punto Gas di Roma.

Presente per il quinto anno consecutivo nel Press anche l'Automobile Club d'Italia, due le auto in gara. Su Toyota Auris Hybrid del Centro di Guida Sicura ACI-Sara di Vallelunga, per il progetto ACI 3.000 automobilisti stranieri 'Ambasciatori della Sicurezza Stradale' e per la promozione della mobilità sostenibile, Andrea Cauli e Paolo Benevolo, ufficio stampa ACI, rispettivamente insieme a Massimo De Donato, direttore della rivista Tir e all'Ing. Fabrizio Giamminuti, esperto di energie alternative dell'Università La Sapienza di Roma.

Alla quarta partecipazione anche Maurizio Caprino, Il Sole 24 Ore, autore del blog Strade Sicure, che insieme a Claudio Cangialosi di Sicurauto.it dà vita al SicurTeam su Fiat Bravo diesel metano di Landi Renzo. Un secondo equipaggio per la sicurezza stradale, sempre di Sicurauto.it: Luca Comandini e Pietro Cristino con un’Alfa Mito 1.4 GPL. Quarta volta anche per Marina Terpolilli, Il Sole 24 Ore e Massimo Quarta, su Opel Ampera.

Molti i debutti: l’equipaggio di Avvenire, alla guida Alberto Caprotti, su Citroen DS5 ibrida; per Infomotori.com Carlo Valente e Ivana Gabriella Cenci su Peugeot 3008 ibrida; stessa tipologia di auto anche per Francesco Ippolito, Il Giornale dell’Umbria e Nestore Morosini e Ivana Ceriani, Automobilissima.it. TopGear, con Giuliano Donati e Piotr Degler Jablonski a bordo di una Mercedes Classe E Hybrid, Silvia e Giuseppe Bonaventura sulla Citoren C3 a GPL della scuderia Consorzio Ecogas. Giovanni Massini e Maria Vittoria Gabriele per Il Tempo, che gareggiano con una Fiat Panda a metano; Emanuele Macaluso e Lorenzo Romualdi per Autoblog.it su Mercedes Classe E Hybrid.

Ritornano la televisione di stato della Repubblica di San Marino, San Marino RTV, con il capo redattore Sergio Barducci a bordo di una C1 a GPL messa a disposizione da Imega ed Ecoedizioni – Motori360, Protecta e Protectaweb.it – che porta in gara tre equipaggi: Paolo Pauletta e Maria Rosaria Pizzo su Toyota Auris Hybrid, Alessandro Ferri e Anna Maimone su Peugeot 3008 Hybrid, Giovanni Notaro e Ottavio Schermi su Doblò Landi Renzo diesel/metano.

In gara anche un’altra auto “d’epoca”, oltre alla R4: una Mercedes 300 SRL a GPL anno 1989, equipaggio Sabatino Giubilei – Luciano Mazzini. Esempi di buone pratiche, se si pensa al significativo abbattimento degli inquinanti ottenuto trasformando a gas i veicoli più anziani.

La scuderia Imega-Boninsegni di Sansepolcro (AR) schiera due equipaggi. A bordo di un’Alfa Romeo Mito a GPL il pilota Guido Guerrini e il copilota Emanuele Calchetti, vice campioni del mondo. Il secondo è al femminile: Francesca Olivoni e Isabelle Barciulli su Nissan Micra a GPL.

Il team RaceBioConcept partecipa con quattro auto: la Toyota FJCruiser BioDrive ME a metano e bioetanolo, condotta da Mario Montanucci Pignatelli, navigatore Claudio Canale. Vincenzo Di Bella ed Enrico Zanini, a bordo di una Peugeot 3008 Hybrid. Poi una Smart a GPL condotta da Luca Rizzo, navigatore Marco Brancozzi e una Subaru Impreza STI, alimentata a miscela di bioetanolo, schierata come "Vettura Zero", presenza coordinata da Riccardo Bini, Direttore del Master in Motorsport Management presso la Luiss Business School.

Dall’estero (non area italiana) al via gli equipaggi Jean-Pierre Grangeon – Andrè Grangeon (FRA), Nitko Lukasz – Nayder Artur (POL), Zdovc Gregor – Premk Nina (SLO) – Georgiev Elvis – Pisarska Elena (BUL).

Anche il parco auto dell’organizzazione è ecologico: il direttore di gara è a bordo di una Fiat Grande Punto a GPL trasformata da Tartarini Auto di Bologna, mentre l’auto apripista è una su Kia Venga 1.4 GPL BRC.

La competizione è valida per la Coppa F.I.A. Energie Alternative; gli operatori dell’informazione concorrono anche per la speciale classifica Press e per l’assegnazione del Trofeo Nello Rosi, dedicato al fondatore del Consorzio Ecogas, in collaborazione con Unione Gas Auto, Gas Auto Sud e Vulcangas.


0 Comments