Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


* * * * -

Renault inaugura in Francia un circuito dedicato alla guida ecologica


Renault ha inaugurato a Saint-Just dans l'Eure il “Circuito Renault, la strada giusta”, un nuovo spazio per l'addestramento a una guida responsabile e sicura.

Carlos Tavares, Direttore Operazioni del Gruppo Renault, spiega: “Approfondendo le nostre conoscenze sull'ambiente, nasce il piacere di guidare. Come costruttori di auto, ci impegniamo costantemente ad aumentare il piacere di guida dei nostri veicoli, ma abbiamo anche la responsabilità di migliorare il comportamento di guida e ridurre le emissioni di CO2. In Europa, l'80% degli incidenti stradali è causato da un errore umano. Alcuni studi dimostrano che chi guida può ridurre il consumo di carburante anche del 25% semplicemente modificando il proprio stile di guida. Sono orgoglioso di inaugurare il Circuito Renault, che permetterà di formare oltre 2.000 persone ogni anno a una guida sicura ed eco-compatibile; un'ulteriore dimostrazione del nostro impegno verso la responsabilità sociale d'impresa.”

CORSI COMPLETI, CHE CONIUGANO TEORIA E PRATICA, PER TUTTI GLI UTENTI

Il Circuito Renault, la strada giusta è aperto a tutti: privati e aziende, dipendenti Renault, piloti esperti, signori interessati a migliorare la propria guida, giovani alle prime esperienze di guida e persone a mobilità ridotta.

Il corso di addestramento, il cui costo è di 250 euro (pasti inclusi), è suddiviso in una parte mattutina, durante la quale viene insegnata la teoria, e in una parte pomeridiana pratica al volante dei veicoli Renault: dalle vetture termiche, ai veicoli elettrici fino ai modelli equipaggiati per le persone a mobilità ridotta.

Il programma formativo, incentrato sulla prevenzione degli incidenti e la guida ecologica, è pensato per aiutare i partecipanti a capire meglio i meccanismi principalmente responsabili degli incidenti, ad analizzare le loro reazioni (riflessi e paure) e a conoscere le potenzialità e i limiti delle tecnologie di bordo (ABS, AFU ecc.). Il corso insegna anche i principi alla base di una guida ecologica (cambi di marcia, gestione di accelerazione e frenata anticipando le condizioni del traffico) e come sfruttare al meglio le funzioni di eco-guida (indicatore dello stile di guida, report di viaggio, eco-coaching ed eco-navigazione) in modo da ridurre i consumi e, di conseguenza, i costi.

In futuro verranno introdotti corsi più approfonditi della durata di due e tre giorni.

MOLTO PIÙ DI UN CIRCUITO: UN CAMPUS DEDICATO ALLA SICUREZZA

Oltre ad aver aperto il circuito, Renault ha collaborato con l'Università di Aix-Marseille allo sviluppo di una partnership originale per offrire un corso di laurea sulla “Gestione dei rischi stradali in azienda”, che si rivolgerà soprattutto agli studenti di Scienze dell’educazione, completandone la formazione. Il corso formerà i partecipanti a prevenire i rischi stradali e creerà una qualifica universitaria nella prevenzione di tali rischi. Le prime iscrizioni apriranno a settembre 2013. La maggior parte delle lezioni avrà luogo direttamente sul circuito. Sarà come un campus – uno spazio per l'addestramento e l'insegnamento, oltre che per discussioni e dibattiti tra esperti.

ULTERIORE DIMOSTRAZIONE DELL'APPROCCIO INNOVATIVO DI RENAULT ALLA CSR

Il circuito – l'unico nel suo genere in Francia – è il risultato di un progetto realizzato congiuntamente da diversi stakeholder che condividono una prospettiva comune. Renault si è rivolta a Duprat Concept, uno dei maggiori operatori di parchi di divertimento, che oltre ad avere ideato e implementato il circuito, ne gestisce il funzionamento, mentre Renault ha messo a disposizione la flotta di veicoli e la sua esperienza nel campo della sicurezza stradale e della guida ecologica. Duprat Concept e Renault hanno concordato di non trarre alcun profitto dai corsi di addestramento: tutti i ricavi saranno investiti in attività sociali per aiutare i giovani meno fortunati a entrare nel mercato del lavoro. I programmi formativi sono ideati da esperti Renault con il contribuito teorico dei ricercatori dell'Università di Aix-Marseille che si occupano di sicurezza stradale.


0 Comments