Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


* * * * *

VW Caddy TGI a metano da giugno con cambio DSG


Il Caddy TGI BlueMotion, il furgone alimentato a gas metano o a biogas, è disponibile per la prima volta (oltre che con cambio manuale) anche con cambio a doppia frizione DSG, esclusiva assoluta nel segmento. Entrambe le versioni trasporto merci e trasporto persone del Caddy possono essere ordinate con passo corto o nella versione Maxi.

Con consumi di gas metano nel ciclo combinato di 4,1 kg/100 km (4,3 kg /100 km per la versione Maxi), viaggiando ad alimentazione esclusivamente a gas, il Caddy può raggiungere un’autonomia di circa 630 km (860 km per la versione Maxi). Le emissioni di CO2 ammontano a 112 g/km per il passo corto, 116 g/km per il passo lungo con cambio manuale a sei rapporti e 123 g/km o 126 g/km per il passo lungo con DSG.

Sul nuovo Caddy TGI BlueMotion (sia passo corto che passo lungo), i serbatoi ad alta pressione, progettati in modo specifico e riforniti con gas metano compresso ad oltre 200 bar, sono posizionati sotto il pianale, in modo da non modificare la capacità del vano di carico, pari a 3.200 l per il passo corto e 4.130 l nel caso della versione Maxi. È presente anche un serbatoio per la benzina con volume di 13 l. Sul Caddy passo corto i quattro serbatoi integrati nel sottoscocca immagazzinano fino a 26 kg di gas metano, mentre sul Caddy passo lungo le bombole sono cinque e possono ricevere fino a 37 kg di gas metano compresso.

I serbatoi alimentano un motore 1.4 TGI, conforme alla nuova normativa emissioni EU6. La motorizzazione è rappresentata da un nuovo motore a benzina TSI, opportunamente modificato per consentire l’alimentazione a gas metano. Tra le altre cose, la testa del cilindro, le valvole, il pistone, la manovella del pistone e i condotti sono stati ottimizzati per le condizioni di utilizzo. Gli ingegneri hanno adattato anche la centralina del motore, il catalizzatore e il turbocompressore.

Con il Caddy TGI la coppia massima di 200 Nm è disponibile in una fascia di regime compresa tra 1.500 e 3.500 giri. La potenza massima di 110 CV viene raggiunta tra 4.800 e 6.000 giri. La velocità massima del Caddy TGI nelle versioni trasporto merci e trasporto persone raggiunge i 174 km/h con cambio manuale e 172 km/h con cambio a doppia frizione.

Di norma l’alimentazione quasi monovalente del Caddy TGI BlueMotion utilizza la benzina prelevata dall’apposito serbatoio presente a bordo, solo nella fase di avviamento e riscaldamento del motore a temperature inferiori a -10° C.

Il modello precedente era disponibile con il nome di Caddy Ecofuel; da metà 2015 è possibile ordinare il TGI della quarta generazione del Caddy con cambio manuale. A partire da giugno 2016 verrà lanciato sul mercato il nuovo Caddy TGI con DSG. Questo cambio a doppia frizione a sei rapporti risulta particolarmente adatto anche in caso di impiego del veicolo come taxi.

Anche il Caddy Alltrack sarà dotato di sistema di alimentazione a gas metano. Questa versione off-road del Caddy sarà disponibile a partire da metà 2016 e verrà proposta come TGI con cambio manuale e con cambio a doppia frizione a sei rapporti.


1 Comments

il cambio a doppia frizione non era per il dsg a 7 rapporti?