Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Provincia di Bergamo: a novembre ben 2.676 le auto ecologiche immatricolate


indicatore_ecocarburanteLa provincia di Bergamo è in testa a tutta la Lombardia sul fronte delle immatricolazioni di nuove auto avvenute con ecoincentivi. A confermarlo sono i dati diffusi dall'Automobile Club Italiano e relativi al mese di novembre. Il dato bergamasco segna un incremento di quasi il 14%

in più rispetto al mese precedente, quello di ottobre, che aveva a sua volta fatto registrare un bilancio positivo di quasi il 5%.

Dunque le campagne che favoriscono la rottamazione dei veicoli di vecchia generazione sono state colte come occasione da parte dei bergamaschi. Le statistiche dell'Aci portano subito in evidenza che il numero complessivo di immatricolazioni avvenute a novembre grazie ai contributi (statali e regionali), sono state 2.676.

Questo numero si scompone in due altri dati: ben l'87,14% (pari a 2.332 autovetture) è rappresentato da immatricolazioni seguite da contestuale radiazione del mezzo e il 12,86% (344 autoveicoli) immatricolati senza rottamazione. In quest'ultimo caso l'incentivo è stato ottenuto poiché i mezzi acquistati sono di tipo super ecologico, ovvero con alimentazione a gpl, metano, ibrido o elettrico.

Analizzando le tabelle diffuse dall'Aci si può notare a livello lombardo lo stacco netto fra i dati orobici e quelli delle altre province, dove in alcuni casi il dato complessivo segna addirittura un segno negativo. Fra queste le più eclatanti sono Lodi con un meno 6,77%, Sondrio con un meno 6,64% e Cremona con un meno 2,41%.

Che Bergamo a novembre sia stata regina indiscussa della Lombardia lo confermano i dati delle seconde e terze classificate, Mantova con «solo» il 7,72% in più e Varese con un incremento del 7,42%.



0 Comments