Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Osservatorio Metanauto: fino al 45% di sconto per un'auto a metano


metanoBOLOGNA - Fino al 45% in meno rispetto al prezzo di listino: è questo lo sconto che è possibile ottenere grazie agli incentivi recentemente promossi dal Governo per chi acquista un’auto nuova omologata a metano.

A darne notizia l’Osservatorio Metanauto, struttura di ricerca sul metano per autotrazione.

Per chi acquista un’auto nuova omologata a metano con emissioni di CO2 minori di 120 g/km è previsto un bonus di 3.500 euro, che salgono a 5.000 grazie ai 1.500 euro previsti se contestualmente all’acquisto si rottama una vettura di categoria Euro 0, 1 o 2 immatricolata entro il 31 dicembre 1999.

A questa cifra, di per sé già considerevole, bisogna poi aggiungere lo sconto medio praticato dalle concessionarie (generalmente intorno al 10% del prezzo di listino).

Sommando questi bonus si ottiene una cifra che può arrivare a rappresentare il 45% del prezzo di listino di un’auto nuova, come dimostra la tabella qui sotto.

Anche per chi acquista un’auto a metano con emissioni di CO2 superiori a 120 g/km è previsto un bonus di 1.500 euro.

A questi vanno sommati i 1.500 euro previsti dall’incentivo alla rottamazione nel caso in cui l’auto acquistata abbia emissioni di CO2 inferiori a 140 g/km e l’importo dello sconto praticato dalle concessionarie.

Oltre agli incentivi per l’acquisto di auto nuove alimentate a metano, per il 2009 sono stati stanziati nuovi fondi per le trasformazioni a gas di auto nuove o usate già omologate a benzina. Il contributo previsto per la trasformazione a metano è di 650 euro ed è erogato sotto forma di sconto sull’istallazione di un impianto di alimentazione a metano, praticato dalle officine o concessionarie che aderiscono all’iniziativa.

Gli autoveicoli che possono ottenere gli incentivi sono quelli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente e gli autoveicoli destinati al trasporto merci, aventi massa massima non superiore a 3,5 tonnellate, appartenenti a qualsiasi categoria Euro.

Oltre alla possibilità di usufruire di queste agevolazioni economiche, chi decide di passare al metano sa di poter contare su altri importanti vantaggi, quali la economicità di questo carburante e la sua alta valenza ambientale, testimoniata dal fatto che i veicoli alimentati a metano possono circolare anche quando sono in vigore limitazioni al traffico per contenere l’inquinamento.

Vi è inoltre da aggiungere che, come segnalato da Federmetano, la rete di distribuzione del metano per autotrazione è in forte crescita, ed è arrivata a contare su 660 distributori, con altri 51 in apertura e 76 in costruzione.

“Grazie agli incentivi per l’acquisto di auto nuove omologate a metano recentemente promossi dal governo - commenta in una nota Dante Natali, Presidente di Federmetano - ed alle possibilità di usufruire anche dell’importo previsto per chi rottama un’auto di categoria Euro 0, 1 o 2, è possibile ottenere un sostanzioso sconto sul prezzo di listino delle auto nuove omologate a metano".

"Questo, insieme agli altri vantaggi di tipo ecologico ed economico offerti dal metano (non ultimo il fatto che il prezzo del metano per autotrazione è in fase discendente), ci lascia ben sperare per il 2009, che secondo le nostre previsioni dovrebbe far registrare risultati positivi, anche a dispetto della crisi economica, sia per le immatricolazioni di auto nuove omologate a metano sia per le conversioni a metano di auto nuove o usate precedentemente omologate a benzina”.

Fonte: http://www.viaroma100.net




0 Comments