Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Landi Renzo: vinta seconda fase gara appalto in Venezuela, commessa da 12,2 mln


Roma -   Landi Renzo S.p.A., società leader mondiale nel settore della mobilità eco-compatibile, ha vinto la  seconda gara di appalto per la fornitura di sistemi di alimentazione per autovetture venezuelane a  gas metano. Il valore complessivo della commessa, si legge in una nota, è pari a 12,2 milioni di Euro.
  Questa fase d'appalto vede coinvolti direttamente gli impianti produttivi di Reggio Emilia che, entro  il 2008, consegneranno a PDVSA i kit di installazione inerenti a tale commessa.


  La gara è stata indetta da PDVSA, società energetica di Stato, in accordo con il piano governativo  di conversione all'alimentazione a metano del parco automobilistico venezuelano.
  Il piano, lanciato nel 2007, spiega la nota, prevede ulteriori fasi che porteranno alla trasformazione progressiva di  circa 1 milione di veicoli entro il 2012.
"L'aver ottenuto una significativa porzione della seconda gara d'appalto lanciata nel 2007 da PDVSA - afferma l'Amministratore Delegato Stefano Landi - da un lato riafferma e consolida la partnership tra la nostra azienda e uno dei maggiori colossi petroliferi del Sud America, dall'altro - continua Landi - testimonia la grande visibilità che l'azienda ha del proprio business".
Inoltre, si legge sempre nella nota, nei giorni scorsi si è perfezionato l'atto di fusione per incorporazione in Landi Renzo S.p.A.di Landi Srl, società già posseduta al 100%. Lo scopo di questa fusione è quello di semplificare la struttura della catena partecipativa con benefici in termini di maggiore efficienza operativa e integrazione tecnica, di migliore utilizzo delle risorse di produzione e di logistica, e di riduzione di costi generali consentendo la semplificazione dei processi amministrativi e l'eliminazione di duplicazioni e sovrapposizioni.



0 Comments