Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

L'AMA di Roma rinnova il parco auto: in arrivo 133 Panda a metano


pandapanda_03Nell’ambito del piano complessivo di razionalizzazione e modernizzazione della sua flotta, AMA S.p.A. ha rinnovato totalmente il parco delle autovetture aziendali. I nuovi veicoli, a disposizione dell’azienda dall’inizio dell’anno attraverso la formula del noleggio a lungo termine

(48 mesi e 100mila km), sono complessivamente 264,  tutti marchiati FIAT: 133 FIAT Panda a metano, 77 FIAT Doblò Combi Diesel e 54 FIAT Ducato Diesel.

L’arrivo di veicoli Euro 4 alimentati a metano e diesel con filtro antiparticolato consente di ridurre in modo consistente l’impatto ambientale: rispetto al vecchio parco auto, le emissioni annuali di CO2 diminuiranno infatti del 36 %, le emissioni di particolato di circa il 60%.

Il parco delle autovetture a disposizione di AMA per esigenze operative viene ridotto del 19%: da 326 auto di proprietà immatricolate tra il 1986 e il 2008 si passa a 264 mezzi a noleggio di recentissima produzione. La riduzione del numero totale delle vetture in uso unita alla sostituzione con vetture nuove e più “efficienti” produrrà una riduzione dei costi per il carburante di oltre il 37%.

L’operazione consente ad AMA ulteriori e importanti miglioramenti in termini gestionali e di efficienza: la flotta viene razionalizzata e “omogeneizzata” (da 12 diverse tipologie di autoveicoli a 3), l’età media dei veicoli viene ridotta attraverso rinnovi periodici, i costi di gestione sono certi perché la formula “full service” include la totale copertura assicurativa, la manutenzione ordinaria e straordinaria, il soccorso stradale e l’eventuale auto sostitutiva.

La sostituzione dei veicoli è stata assicurata attraverso una Gara Pubblica Europea alla quale hanno partecipato i principali operatori di noleggio a lungo termine attivi sul mercato italiano, ed è stata vinta da ARVAL Service Lease Italia S.p.A, secondo il criterio del prezzo più basso, per un importo complessivo di € 4.930.944 con un ribasso del 3,315% rispetto alla base d’asta (pari a € 5.100.000+IVA).




0 Comments