Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Incidente Viareggio: Le precisazioni di Federmetano


federmetanoIn merito ai tragici fatti accaduti il 30/06/09 a Viareggio, rileviamo che tra i numerosi interventi fatti da esperti e dai mezzi di informazione, alcuni prevaricano ampiamente la realtà di quanto accaduto.

E’ alla luce di alcune particolari affermazioni che interveniamo per precisare che:

1)    ciò che è accaduto è un tragico incidente ferroviario, sulle cui cause e dinamiche indagherà la magistratura competente. Non è accettabile partire da questi fatti per affermare che le auto a gas sono pericolose, le due cose non hanno nulla in comune;

2)    il gas metano non è coinvolto nell’incidente. Il prodotto trasportato dalle cisterne era GPL (gas di petrolio liquefatto);

3)    Il gas metano viaggia in tubazioni interrate, fino all’utilizzo finale, senza necessità del trasporto su gomma o rotaia;

4)    le auto a metano sono equiparate, in termini di sicurezza, a quelle a benzina e gasolio e non hanno limiti di utilizzo o parcamento;

5)    le caratteristiche chimico-fisiche del metano, quali la minore densità dell’aria e l’alta temperatura di autoaccensione, lo rendono particolarmente sicuro;

6)    non siamo a conoscenza di incidenti su auto a metano, ed il meccanismo di collaudo dei serbatoi attraverso l’ente G.F.B.M. ha da sempre dato ottimi risultati, azzerando il numero di incidenti.

Fonte: Federmetano




0 Comments