Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Il mercato del metano per autotrazione triplicherà nei prossimi 5 anni


metano2In occasione del convegno "La filiera industriale del trasporto a metano oltre la crisi", organizzato dal consorzio NGV System Italia, Nomisma Energia ha presentato una ricerca in base alla quale nei prossimi cinque anni il mercato del metano potrebbe svilupparsi notevolmente.  



Dandogli il giusto impulso attraverso adeguate politiche di sostegno, il suo valore aggiunto può crescere entro il 2014 fino a raggiungere i 4.000 milioni di euro (contro gli attuali 1,5 milioni) e l'occupazione schizzare a circa 25.000 addetti, quasi il triplo rispetto ad oggi (8.000). Ottimizzando il sostegno da parte delle istituzioni a un settore che è in forte aumento (la quota sul totale del mercato italiano è passata dallo 0,96% del 2005 al 3,66 % del 2008) si potrà inoltre arrivare ad un incremento del gettito fiscale da 400 milioni a 1,2 miliardi di euro.

A confermare tutto il suo impegno nel settore è intervenuto anche il responsabile prodotto del Gruppo Fiat, Daniele Chiari. "Crediamo nel metano e lo consideriamo un'alternativa reale e concreta al petrolio. Il metano risponde ad un'esigenza crescente del mercato che quest'anno dovrebbe chiudere con un aumento del 20% delle vendite di auto con questa alimentazione e nel mentre si sta diffondendo una cultura ecologica anche tra i giovani".

Secondo le previsioni di Chiari, nel 2009 le immatricolazioni del metano in Italia saliranno a 120-140 mila unità, il 20% in più rispetto al 2008, e la quota del Gruppo Fiat sarà del 90%. Ma è necessaria una rete distributiva più articolata. "Ora come ora - ha concluso Chiari - abbiamo in media nel nostro Paese una stazione di rifornimento per 700 vetture. Sarebbe buono arrivare ad un rapporto di 1 a 300"



0 Comments