Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Firenze: in arrivo 22 nuovi autobus a metano


ataf_metanoNuovi colori (rosso e bianco) e design, innovativi servizi per disabili, più attenzione per l’ambiente. Queste le caratteristiche principali dei nuovi autobus Ataf presentati stamani. I primi 12 entreranno in servizio da lunedì prossimo ed entro l’anno arriveranno altri 36 mezzi

(per un totale di 48 autobus nuovi, 22 a metano e 25 a gasolio) che Ataf ha già ordinato a BredaMenarini.

Il costo per l’acquisto dei nuovi mezzi è di 12 milioni di euro, sostenuto per il 65% dalla Regione Toscana e per la parte restante da Ataf. Il costo medio di ciascuno dei nuovi autobus è di 210mila euro.

Il modello scelto da Ataf si chiama Avancity Plus e i suoi allestimenti sono stati studiati in collaborazione con le associazioni dei disabili: così ogni bus sarà dotato di pedana manuale anti inceppamento, avvisatore acustico con indicazione della direzione e della fermata, scritte in braille sui pulsanti di richiesta fermata, doppia postazione per disabile e accompagnatore composta da quattro sedili a scomparsa.

Inoltre i nuovi mezzi rispettano i più ridotti limiti EEV (Enhanced Environmentally-friendly Vehicle) in netto anticipo sulle decorrenze previste dalla normativa. Inoltre, il motore si spegne automaticamente dopo cinque minuti di sosta del mezzo, offrendo garanzie ulteriori di rispetto dell’ambiente e per non recare disturbo alle abitazioni che si trovano in prossimità dei capolinea.

“Gli autobus nuovi – ha detto il sindaco Matteo Renzi intervenendo all’inaugurazione – sono un primo passo, certo non sufficiente ma importante, verso un servizio pubblico sempre più confortevole e di qualità. I cittadini hanno il diritto di viaggiare non in ‘carri-bestiame’ ma in mezzi belli, attenti all’ecologia e ai diritti di tutti”.




0 Comments