Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Fiat Panda diventa "Classic", sempre disponibili le motorizzazioni metano e gpl


pandapanda_my07_02In occasione del lancio commerciale  della Fiat Nuova Panda, la gamma del modello presenta una novità di  grande interesse: infatti, la versione precedente continuerà ad essere  venduta con la denominazione Panda Classic.

Disponibile da oggi in  Italia, Francia, Ungheria  e Spagna - successivamente anche negli altri  Paesi europei - la vettura punta a presidiare la fascia bassa del  segmento A grazie alle sue doti di accessibilità e convenienza sia in  termini di prezzo che di contenuti.

Lanciata nel 2003 e commercializzata in  76 Paesi nel mondo, la seconda serie della Fiat Panda ha conquistato una  crescente leadership nella sua fascia di mercato: solo nel 2011 ha  totalizzato una quota del 38% confermandosi la vettura del segmento A  più venduta in Italia. Inoltre, con una quota del 15,7% si conferma  anche la city-car più venduta in Europa. Forte di questo  successo, oggi Fiat Panda Classic presenta una razionalizzazione  dell’offerta con un significativo vantaggio per il cliente.

Il modello propone una forte  razionalizzazione sulle versioni 4x2 mantenendo 1 solo allestimento  denominato Classic disponibile con le motorizzazioni 1.2 69 cv benzina,  1.3 Multijet 16v 75cv diesel, 1.2 69cv EasyPower (GPL/benzina) e 1.4  77cv Natural Power (metano/benzina). In dettaglio, l’allestimento  Classic offre di serie airbag anteriori, ABS completo di EBD, volante  regolabile in altezza, servosterzo elettrico Dualdrive, alzacristalli  elettrici, chiusura centralizzata, predisposizione autoradio, paraurti  in tinta carrozzeria e fasce paracolpi.

Il listino prezzi (chiavi in mano) parte  da 9.050 euro per la versione Classic 1.2 69 CV; in questa prima fase  di lancio, grazie al contributo di Fiat e della propria Rete di vendita,  è possibile acquistare la versione Classic 1.2 69 CV a 7.900 euro  (chiavi in mano) oppure a 8.650 euro (incluso climatizzatore manuale) o  meno di 8.850 euro (incluso Pack Clima che prevede climatizzatore  manuale, fendinebbia e barre porta tutto).

Per il cliente del 4x4, nessuna variazione: la Panda Climbing continua ad offrire trazione integrale on demand e  può essere equipaggiata con i propulsori 1.2 69cv benzina e 1.3  Multijet 16v 75cv diesel. Sono di  serie: airbag anteriori, airbag  laterali, ABS completo di EBD, volante e sedile guida regolabili in  altezza, autoradio con lettore CD e MP3, servosterzo elettrico  Dualdrive, lame e ripari sotto motore, alzacristalli elettrici, chiusura  centralizzata e fasce paracolpi. A richiesta è disponibile il sistema  ESP completo di blocco differenziale elettronico (Electronic Locking  Differential).

Anche l’offerta cromatica di esterni e  interni è stata razionalizzata con l’obiettivo di conservare le tonalità  più apprezzate nella storia recente del modello. Oggi il cliente di  Panda Classic può scegliere tra 6 colori di carrozzeria: 3 pastelli  (Bianco Bianco, Giallo Ottimista e l’extraserie Rosso Sfrontato) e 3  colori metallizzati (Grigio Perbene, Grigio Sfrenato e Nero  Provocatore). Infine, per l’allestimento Classic è disponibile il  tessuto Vision nel nuovo colore Antracite/Grigio mentre la Panda  Climbing propone due soluzioni: un tessuto Tecno Sabbia/Nero e un  tessuto jeans di colore nero.




0 Comments