Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


* * * * *

Consegnato il premio ʻEcobest 2013’ al ʻProgramma Metano’ di Fiat


Si è svolta ieri sera a Varsavia (Polonia) la cerimonia di consegna del premio ʻEcobest 2013' assegnato al ʻprogramma Metano' di Fiat e ritirato da Gianluca Italia, Head of Brand Fiat EMEA.

Inaugurato 12 anni fa come primo riconoscimento europeo dedicato ai prodotti e alle tecnologie green in ambito automobilistico, il titolo ʻEcobest' viene attribuito da una giuria composta da 15 giornalisti specializzati, in rappresentanza di altrettanti Paesi europei che complessivamente raccolgono circa 300 milioni di persone: Bulgaria, Cipro, Croazia, Grecia, Macedonia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Turchia, Ucraina e Ungheria

Secondo la giuria internazionale di Autobest il ʻProgramma Metano' di Fiat è la soluzione più semplice, economica e con il più basso impatto ambientale tra i combustibili oggi disponibili. Un titolo importante che conferma l'impegno di Fiat nella continua ricerca di soluzioni tecnologiche concrete, efficaci e accessibili messe a disposizione di un pubblico molto ampio affinché possano portare i maggiori possibili benefici ecologici ed economici.

Sul fronte dei combustibili alternativi, infatti, Fiat ritiene che la propulsione a metano sia attualmente la scelta tecnologica più appropriata per contribuire a ridurre l'inquinamento nelle aree urbane e contenere le emissioni di CO2. I propulsori alimentati a metano riducono al minimo le emissioni più nocive come il particolato (ridotto quasi a zero), gli ossidi di azoto e gli idrocarburi più reattivi che causano la formazione di altri inquinanti. Inoltre, rispetto al funzionamento a benzina, evidenziano una riduzione di CO2 del 23 per cento. Dunque, il metano è il carburante più 'pulito' ed economico oggi disponibile oltre a essere potenzialmente una fonte rinnovabile grazie allo sviluppo del biometano.

Da oltre 15 anni il Gruppo Fiat è il principale produttore europeo di veicoli di primo impianto a metano (OEM), l'unico a offrire la più ampia gamma eco-friendly con alimentazione bi-fuel (metano/benzina) che soddisfa le esigenze di una vasta categoria di clienti, compreso il settore professionale del trasporto merci: dal 1997 il Gruppo ha venduto circa 600 mila tra vetture e veicoli commerciali Natural Power.

Fiore all'occhiello del programma 'Metano' di Fiat è l'innovativo 0.9 TwinAir Turbo bi-fuel a metano nominato 'Best Green Engine of the Year 2013', una delle dodici categorie in cui è diviso il prestigioso 'International Engine of the Year Awards'. Già disponibile sui modelli Fiat Panda, Fiat 500L e Fiat 500L Living, il nuovo 'due cilindri' combina l'innovazione del MultiAir, le architetture del Turbo, il 'downsizing' del TwinAir e le tecnologie specifiche per l'alimentazione a metano.

In questo modo è possibile godere dei vantaggi ecologici dell'alimentazione a metano senza mai rinunciare al divertimento di guida e alla potenza assicurati dalla tecnologia Turbo TwinAir. Lo dimostra una potenza massima di 80 CV (59 kW) a 5.500 giri/min e una coppia massima di ben 140 Nm ad appena 2.500 giri/min. Il tutto a fronte di ridotti livelli di emissioni e consumi: ad esempio, i valori registrati con Fiat Panda TwinAir Turbo Natural Power sono rispettivamente 86 g/km di CO2 e 3,1 kg di metano ogni 100 km (ciclo combinato).


0 Comments