Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Catanzaro: 18 autobus a metano e una stazione di rifornimento per il rilancio dell'Amc


Autobus Metano“La giunta regionale, su proposta dell’assessore Naccari Carlizzi, ha deliberato il riparto dei fondi per il ripiano dei debiti delle Aziende di trasporto  pubblico locale della Calabria, riferito al triennio 97-99. Alla Amc di Catanzaro, sono stati assegnati 916.167 euro”.



Lo ha  reso noto il consigliere comunale, Benedetto Cassala, il quale ha sottolineato come “ l’atto della Giunta Loiero, va nella direzione degli obiettivi che l’amministrazione Olivo si era  prefissata, e cioè quella di mettere l’Azienda di trasporto urbano della Città, nelle condizioni finanziarie per poter migliorare e rilanciare il servizio.

Infatti, la giunta Olivo aveva già provveduto ad acquisire l’area dell’ex mercato di proprietà dell’Amc  la cui somma  servirà all’Azienda  come prima base  per una nuova programmazione  già al vaglio del nuovo consiglio di amministrazione presieduto da Franco Romeo. 

Un’azione di rilancio che parte dall’acquisto di 18 pulman alimentati a metano  ed all’installazione sul territorio comunale di un’apposita area di servizio per la fornitura del metano sia per i mezzi dell’Amc che per  quelli dei privati.

Un’azione, quindi, a trecento sessanta gradi  basata su un’ottima sinergia tra amministrazione di palazzo de Nobili, Azienda di mobilità e Regione  con l’intento di dare alla città un sistema di trasporti pubblico al passo con i tempi, che guarda alla tutela dell’ambiente e capace di  dare un servizio capillare su tutto il territorio comunale abbastanza ampio ed articolato. Un programma  - ha concluso il consigliere Cassala - che  secondo gli intendimenti del sindaco Olivo, dovrà integrarsi con  il sistema metropolitano su ferro ormai passato alla fase della progettazione esecutiva”.

Fonte: http://www.catanzaroinforma.it




0 Comments