Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Renault-Nissan: Un tour europeo per provare veicoli a celle combustibile


Sample ImageQuest'estate l’impegno dell'Alleanza Renault-Nissan a favore dello sviluppo di veicoli ad “emissioni zero” farà il giro d'Europa con un tour in cui due vetture elettriche sperimentali saranno oggetto di dimostrazioni pubbliche. Da giugno a settembre Nissan farà provare il suo X-Trail FCV in sei Paesi europei, mentre Renault esibirà la Scenic ZEV H2 in occasione del proprio “Atelier Ambiente” che si terrà a Barcellona dal 18 al 27 giugno 2008.


I due protoripi sono nati entrambi per sperimentare le propulsione a cella a combustibile, la cui unica emissione è l’acqua, ma hanno età e storie diverse. Il Nissan X Trail FCV è già in fase di test da due anni in Giappone presso le autorità pubbliche, mentre il nuovo prototipo Renault Scenic ZEV H2 è basato sulla monovolume Grand Scenic ed è stato sviluppato in comune nell’ambito dell’Alleanza franco-giapponese. Per costruirlo Nissan ha fornito la cella a combustibile, il serbatoio dell’idrogeno ad alta pressione e la batteria agli ioni di litio e gli ingegneri di Renault hanno preparato l’architettura della Grand Scenic per installare questi "particolari" componenti nel sottotelaio, permettendo così di preservare l’abitabilità originaria della vettura. I sistemi elettrici ed elettronici di Renault sono stati integrati con quelli Nissan.

Lo sviluppo di veicoli elettrici con cella a combustibile per l'Alleanza Renault-Nissan non è un progetto di mera ricerca. Ricordiamo infatti che Nissan ha annunciato l'obiettivo di vendere veicoli elettrici negli Stati Uniti e in Giappone entro la fine del 2010 e che per il 2011 è già prevista la loro commercializzazione in Israele e in Danimarca.

Fonte: http://www.omniauto.it




0 Comments