Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Fuel-cell di ultima generazione su HydroGen4


Ginevra. In occasione delle grandi rassegne europee dell’automobile di Francoforte, Parigi e Ginevra, il gruppo General Motors è solito presentare su uno stand a parte le sue ultime proposte per una futura mobilità individuale. Il principale motivo di attrazione del GM Forum al Salone dell’Automobile Ginevra 2008 è rappresentato dal prototipo HydroGen4, equipaggiato con un sistema fuel-cell GM di quarta generazione.


Questo veicolo sperimentale è la versione europea di Chevrolet Equinox Fuel Cell, un prototipo prossimo alla produzione in serie, realizzato sulla base di un crossover molto popolare in Nord America. I primi esemplari di questi veicoli a fuel-cell circolano oggi sulle strade degli Stati Uniti nell’ambito di un ampio programma di prove organizzato dalla stessa GM e chiamato Project Driveway, attraverso il quale il costruttore conta di raccogliere importanti informazioni sull’uso degli stessi in normali condizioni di guida e sul rifornimento di idrogeno. Dieci veicoli sperimentali HydroGen4 saranno invece utilizzati a Berlino nell’ambito del programma dimostrativo CEP Clean Energy Partnership) per raccogliere informazioni sul loro utilizzo sulle strade europee. La seconda fase del programma prevede che guidatori di differenti tipologie guidino veicoli a fuel-cell HydroGen4 al posto delle loro normali automobili per verificarne l’adattabilità all’impiego quotidiano.

          

Sul prototipo HydroGen4 sono installate 440 pile a combustibile collegate in serie fra loro che producono 93 kW di elettricità. La trazione è fornita da un motore elettrico sincrono da 100 CV (73 kW) che permette al veicolo di raggiungere i 100 km/h con partenza da fermo in 12 secondi ed una velocità massima di circa 160 km/h.

          

Il veicolo dispone inoltre di tre serbatoi in compositi di fibra di carbonio in grado di contenere 4,2 kg di idrogeno ad alta pressione (700 bar) che gli consentono di percorrere fino a 320 chilometri.

           «La propulsione a fuel-cell alimentate ad idrogeno è uno degli aspetti qualificanti dell’impegno del gruppo GM per sottrarre l’automobile dai dibattiti sull’ambiente e ridurre la nostra dipendenza dal petrolio» dice Carl-Peter Forster, presidente di GM Europe. «Il prototipo HydroGen4 è dotato del più avanzato sistema GM di fuel-cell e rappresenta un’importante pietra miliare sulla strada dell’impiego di una tecnologia competitiva e completamente esente da emissioni. HydroGen4 presenta importanti passi avanti in fatto di fruibilità quotidiana, comportamento su strada ed affidabilità rispetto ai suoi predecessori ed un livello di comfort e di sicurezza paragonabile a quello degli autoveicoli attualmente prodotti in serie».



0 Comments