Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Arriva in gazzetta l'impresa comune "Celle a combustibile e idrogeno"


Panda HydrogenCon la pubblicazione del regolamento ufficiale in Gazzetta ottiene il via libera l’FCH, l’impresa comune “Celle a combustibile e idrogeno”, votata in Parlamento europeo lo scorso 20 maggio e nata con lo scopo di sostenere la ricerca a favore dello sviluppo commerciale di convertitori di energia non inquinanti. Si tratta di un soggetto giuridico a composizione mista, con sede a Bruxelles, che dovrebbe garantire l’utilizzo coordinato e la gestione efficiente dei fondi comunitari assegnati alle iniziative tecnologiche comuni delle celle a combustibile e idrogeno.


Tra il 2008 e il 2017, l’ITC FCH avrà un bilancio di un miliardo di euro. L’investimento verrà suddiviso tra i suoi due membri fondatori, la Commissione europea e il Gruppo industriale europeo per l’ITC (iniziativa tecnologica congiunta) celle a combustibile e idrogeno, un’organizzazione no-profit che riunisce i principali protagonisti del settore. L’iniziativa si colloca all’interno della Piattaforma tecnologica europea per l’idrogeno e celle a combustibile che ha a disposizione un bilancio per il periodo 2007-2015 pari a 7,4 miliardi di euro un terzo del quale destinato alla ricerca e sviluppo. Il FCH vuole portare avanti l’intento di sostenere la ricerca negli Stati membri in modo coordinato per superare le carenze del mercato e concentrarsi sullo sviluppo di applicazioni commerciali, sovvenzionando l’attuazione delle priorità di ricerca del settore e incoraggiando l’aumento degli investimenti pubblici e privati destinati alla ricerca in questo campo.

Fonte: http://www.rinnovabili.it




0 Comments