Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Taxi Prius, che passione...


Sample ImageI tassisti pazzi per le auto ibride? E' quello che sta succedendo in Italia con la Prius, una macchina amatissima dagli autisti delle auto bianche. Così dopo una campagna promozionale della Toyota (ma niente di particolare in questo settore: sconto del 17% e aiuto per i tagliandi) nel 2007 le vendite sono schizzate a livelli impensabili perché in pochi mesi sono state vendute 564 Prius taxi e nei primi 2 mesi del 2008 sono già state consegnate altre 53 Prius taxi.


La macchina ibrida d'altra parte sembra fatta apposta per le esigenze dei tassisti. "Un taxi - spiegano infatti alla Toyota - deve rispondere ad esigenze imprescindibili. E' una scelta razionale per chi con l'auto percorre in media tra i 60 e gli 80 mila chilometri l'anno, in città tra un semaforo e l'altro, in coda nel traffico. Vita dura per la meccanica del veicolo e vita dura per chi lo deve guidare per molte ore al giorno".

"Questo - continuano ancora alla Toyota Italia - accade quando il taxi è in movimento. Quando è fermo, a differenza di tutti gli altri veicoli, ospita a bordo il suo conducente che aspetta il cliente.

Accade quindi di vedere fermo in piazzola un taxi con il motore acceso per riscaldare l'abitacolo di inverno e raffreddarlo d'estate. Accade anche di vedere interminabili file davanti agli aeroporti con tassisti che per consumare meno e preservare il veicolo, spingono a mano il proprio taxi per avanzare nella coda.
Insomma in ogni momento della sua vita un taxi e il suo conducente fanno cose che le altre automobili non fanno".
                                  
I vantaggi per i tassisti però sono anche altri: consumi bassissimi, (urbano 5,0 l/km, extraurbano 4,2 l/km, misto 4,3 l/km) la possibilità di stare fermi in piazzola con l'aria condizionata o il riscaldamento acceso senza dover accendere il motore. Più la possibilità di non dover più spingere a mano il suo taxi in fila all'aeroporto o alla stazione. Toyota Prius si muove silenziosa grazie alla sola propulsione elettrica e avanza nello stop & go come per miracolo senza consumare una sola goccia di benzina.
                                  
Così il 25 e il 26 Marzo Toyota Motor Italia ha voluto festeggiare lo straordinario successo dell'iniziativa proprio con gli acquirenti di Toyota Prius con una cena organizzata a Milano alla presenza di Massimo Nordio, Amministratore Delegato di Toyota Motor Italia, dell'Assessore ai Trasporti del Comune di Milano Edoardo Croci e alla stampa e a Roma presso la sede di Toyota Motor Italia a cui ha preso parte anche il Chairman di Toyota Motor Italia signor Motonobu Takemoto. Un'ulteriore testimonianza di come Toyota stia diventando sempre più una grande famiglia, non solo di clienti, ma anche di tassisti.

Fonte: www.repubblica.it 

 




0 Comments