Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Peugeot SXC la concept con la tecnologia HYbrid4


Peugeot_SxCNel 2010, Peugeot ha svelato l’evoluzione dei codici della sua identità attraverso varie concept-car: SR1 (una roadster gran turismo), BB1 (una cittadina lunga 2,50 m per 4 persone), EX1 (una roadster biposto 100% elettrica

che ha battuto alcuni record di accelerazione omologati in Francia e in Cina) e HR1 (un veicolo urbano esclusivo, innovativo e iperconnesso). In occasione del Salone dell’Auto di Shangai, gli stilisti del Marchio si sono cimentati in un’altra categoria, sempre più apprezzata nel mercato cinese: quella dei crossover.

 

Con SXC (acronimo di Shangai Cross Concept), questo tema viene rivisitato: la concept-car riprende alcune caratteristiche del mondo dei SUV (robustezza, guida in posizione alta, protezione…), senza volerne essere una caricatura, proponendo codici moderni, eleganti e raffinati, vicini all’universo statutario delle berline.

Le equipe internazionali dello Stile Peugeot, con sede nel China Tech Center, a Shangai, hanno realizzato il disegno della vettura. Peugeot afferma così la visione di uno stile forte, riconoscibile, che sa adattarsi a varie silhouette e alle diverse aspettative dei mercati.  Una delle priorità di Peugeot è portare avanti la sua leadership ambientale negli anni a venire.

Questa concept-car integra la tecnologia HYbrid4 : con un motore termico anteriore (che muove le ruote anteriori) e un motore elettrico posteriore (che muove le ruote posteriori), questa tecnologia permette di avere 4 ruote motrici quando i due motori funzionano insieme, a vantaggio della sicurezza e dell’aderenza in condizioni estreme. Consente anche di guidare, a bassa velocità, in modalità « emissioni zero » con il solo motore elettrico.

Sotto il cofano, il motore termico è l’1.6 litri THP che, per l’occasione, eroga 160 kW (218 CV) : proseguendo la sua strategia di downsizing, il Gruppo PSA utilizza le tecnologie più avanzate per realizzare motori di piccola cilindrata che associano un elevato livello di prestazioni e di efficienza ambientale.   Abbinato ad un motore elettrico da 70 kW (95 CV), l’insieme offre dunque un potenziale di 230 kW (313 CV) a fronte di consumi nel ciclo misto di soli 5,8 l/100 km e di emissioni di CO2 di 143 g/km.




0 Comments