Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Tesla: svelata la nuova Model S, arriverà nel 2011


teslasTesla Motors, la società californiana nata nella Silicon Valley e specializzata nella produzione di auto elettriche, ha svelato la sua seconda vettura di gamma che si affiancherà alla Roadster.  

Si tratta della Model S, una due volumi ben proporzionata destinata ad essere assemblata in circa 20 mila esemplari a partire dal 2011 presso un impianto nel nord della California vicino alla Bay Area. Una berlina sportiva elettrica quattro porte (costerà appena meno di 50 mila dollari grazie agli incentivi governativi sulle elettriche) creata dall'ex designer della Mazda, Franz von Holzhousen. Model S può accogliere fino a cinque adulti e due bimbi, questi ultimi seduti in senso contrario a quello di marcia in un divanetto posteriore. La potenza del motore si aggira sui 280 CV, il cambio è monomarcia. Buone le prestazioni: 180 km/h di velocità massima ed accelerazione da 0 a 100 orari in 5,6 secondi. Il peso totale è di 1.800 kg, 550 dei quali solo di batterie che consentono un'autonomia di 260 km.

Ma il range può essere incrementato a 370 e 480 km grazie a pacchi di batterie più grandi, anche noleggiabili. Per agevolare le operazioni di noleggio, è allo studio la creazione di alcuni centri di sostituzione e ricarica negli Stati Uniti, dove il pacco batterie sarà sostituibile in 6-8 minuti. Le batterie possono essere ricaricate in 45 minuti con un carica batterie da 440 volt e in circa quattro ore con la classica presa da 220 volt. Model S è già ordinabile online e presso i concessionari californiani. I primi riscontri sono eccezionali. In un solo weekend è infatti già ordinata da 520 clienti. Tesla Motors aprirà nuovi saloni a Chicago, Londra, New York, Miami, Washington e Monaco.



0 Comments