Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Nuovo Fiorino: sarà anche elettrico


Sample ImageAddio al vecchio Fiorino a 5 posti, un classico furgone con i sedili: il nuovo modello è una vera multispazio, dal design modernissimo e molto intrigante. Più di altri concorrenti di questo segmento... Insomma una specie di monovolume low cost (sarà in vendita prima dell'estate a un prezzo di circa 13 mila euro), piena di idee e con quel muso gigantesco che fa tanto prototipo di design.


Meccanica, motori e componentistica sono identici al Fiorino commerciale e ai gemelli Peugeot e Citroen, ma la coda personalizzata da quella singolare banda nera e il taglio dei vetri laterali sono modernissimi. La lunghezza fra l'altro è perfetta per un uso perché il Fiorino MPV è lungo solo 3,96 metri, pur avendo un bagaglio che nel peggiore dei casi (cioé senza sollevare la cappelliera e con 5 persone a bordo) arriva a 330 litri, per poi polverizzare tutti i record buttando giù i sedili: fino a 2800 litri.
                                  
Fra le idee anche una versione speciale 'quasi Suv' , battezzata "Adventure" e proposta con assetto rialzato, protezioni laterali e per il sottoscocca. Anche se la trazione rimane sempre e solo anteriore. I motori saranno il 1400 da 73 Cv e il 1300 diesel MultiJet da 75 Cv, ma non mancherà una vera chicca. Ossia un sofisticata versione elettrica, realizzata in collaborazione con l'italiana Microvett per poter accedere liberamente ai centri storici e nelle zone a traffico limitato. Interessanti le prestazioni perché la Fiat dichiara un'autonomia di circa 100 km e un tempo di ricarica di 3 ore con presa da 9 Kw (6-8 ore con presa da 3 Kw). E un'accelerazione da 0 a 50 Km/h in 7 secondi con una velocità massima di 80 orari: quanto basta per muoversi agilmente in città.
 
Fonte: www.repubblica.it 



0 Comments