Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Mercedes-Benz Concept BlueZERO


Concept BlueZEROStoccarda - Con il concept BlueZERO, prossimo alla produzione in serie, Mercedes-Benz mostra al North American International Auto Show di Detroit la strada verso l'elettromobilità ecocompatibile. Basato su un'unica architettura, questo concetto di veicolo intelligente e modulare consente di realizzare tre modelli con diverse configurazioni di trazione, tutte in grado di soddisfare qualsiasi esigenza dei Clienti in termini di mobilità sostenibile:

- BlueZERO E-CELL con trazione elettrica a batteria ed un'autonomia fino a 200 chilometri con alimentazione esclusivamente elettrica
- BlueZERO F-CELL dotata di celle a combustibile, con un'autonomia di oltre 400 chilometri nella modalità di trazione elettrica
- BlueZERO E-CELL PLUS a trazione elettrica con motore a combustione interna supplementare utilizzato come generatore di corrente ("Range Extender"). Questa versione raggiunge un'autonomia complessiva di oltre 600 chilometri e copre una distanza fino a 100 chilometri utilizzando esclusivamente la modalità di trazione elettrica.

Le tre varianti di BlueZERO sono state realizzate sulla base dell'architettura del pianale a sandwich, unica nel suo genere, che Mercedes-Benz ha introdotto dieci anni fa, inizialmente per Classe A ed in seguito per Classe B, anche in vista dell'integrazione di sistemi di propulsione alternativi. Tra i vantaggi di questa struttura, oggi ulteriormente perfezionata, figurano l'effetto positivo per l'alloggiamento dei principali componenti del sistema di trazione su baricentro, design, ingombri e protezione. I concept a cinque posti BlueZERO stabiliscono anche nuovi parametri di riferimento in termini di costruzione leggera, configurazione degli interni e design della carrozzeria.

"Il concept flessibile BlueZERO consente di personalizzare l'elettromobilità per qualsiasi esigenza e dimostra che Mercedes-Benz è l'unica Casa automobilistica al mondo a disporre già oggi di tutte le tecnologie chiave per produrre vetture elettriche perfettamente idonee all'utilizzo quotidiano", ha dichiarato il Dr. Dieter Zetsche, Chairman del Management Board di Daimler AG e Head of Mercedes-Benz Cars.

Concept BlueZEROIl principio BlueZERO: design flessibile, esterni compatti, generosa abitabilità interna
Tutte e tre le varianti di BlueZERO condividono gli stessi componenti tecnici fondamentali, con caratteristiche di design e dimensioni perfettamente identiche. Misurando solo 4,22 metri di lunghezza, i modelli BlueZERO coniugano dimensioni esterne compatte a spazi generosamente proporzionati e versatili sia nell'abitacolo che nel bagagliaio. Cinque posti comodi, circa 450 chilogrammi di carico utile e oltre 500 litri di capacità nel vano bagagli assicurano la massima praticità nell'uso quotidiano. Grazie alla struttura a sandwich con i sedili rialzati, queste vetture garantiscono inoltre la massima sicurezza per gli occupanti e le tecnologie a bordo in caso di eventuale impatto, nonché un'eccellente visibilità su tutti i lati.

Rispetto alle vetture elettriche basate su piattaforme convenzionali ed originariamente progettate per l'uso di motori a combustione interna, il concept BlueZERO offre notevoli vantaggi:

Lo spazio interno rimane totalmente invariato. Grazie all'integrazione degli accumulatori/generatori di energia nello spazioso pianale a sandwich, non è necessario scendere a compromessi in termini di abitabilità, capacità del bagagliaio e versatilità.
La tecnologia di propulsione alloggiata nel pianale a sandwich contribuisce ad abbassare il baricentro della vettura, garantendo di conseguenza una tenuta di strada particolarmente sicura ed agile.
La sicurezza in caso di collisione, grazie alla struttura a sandwich ed all'alloggiamento di componenti fondamentali della catena cinematica tra gli assali, si attesta sui livelli estremamente elevati delle vetture Mercedes-Benz.

In seguito a tutto ciò, i modelli BlueZERO si differenziano nettamente dalle vetture elettriche costruite in modo tradizionale, in cui, ad esempio, la pesante e voluminosa batteria di accumulatori è alloggiata nel bagagliaio o al posto dei sedili posteriori.

Configurazione modulare che garantisce flessibilità ed efficienza
"Il nostro sistema modulare consente diverse configurazioni della catena cinematica per soddisfare qualsiasi esigenza dei Clienti", ha affermato il Dr. Thomas Weber, Membro del Consiglio Direttivo di Daimler AG, Responsabile del settore Ricerca e Sviluppo di Mercedes-Benz Cars. "La piattaforma con pianale a sandwich, ulteriormente perfezionata, costituisce una base perfetta per realizzare un'ampia gamma di veicoli a trazione elettrica. Attualmente stiamo sviluppando una nuova piattaforma supplementare per i futuri modelli compatti con sistemi di propulsione basati su motori a combustione interna ottimizzati. L'interazione intelligente fra le due architetture", ha aggiunto il Dr. Weber, "ci consente di ampliare la nostra gamma di vetture in maniera flessibile ed efficiente. A partire dal 2009, avvieremo una produzione in serie limitata delle prime vetture Mercedes con pile a combustibile, a cui seguiranno modelli Mercedes-Benz a trazione puramente elettrica, ugualmente prodotti su scala ridotta, dal 2010 in poi. Siamo perfettamente preparati ad affrontare le sfide del futuro".

Tutti e tre i modelli BlueZERO sono dotati di trazione anteriore. Gli ingegneri Mercedes-Benz hanno concepito un sistema modulare che comprende diversi componenti della catena cinematica abbinabili reciprocamente in maniera flessibile. Tra questi rientrano, ad esempio, le moderne batterie agli ioni di litio raffreddate a liquido con una capacità di accumulo fino a 35 kWh, e l'elettromotore compatto, con una potenza nominale di 100 kW (potenza continuativa: 70 kW), che sviluppa una coppia massima di 320 Nm. Tutte e tre le versioni accelerano da 0 a 100 km/h in meno di 11 secondi. La velocità massima, al fine di garantire un'autonomia ed un'efficienza energetica ottimale, è limitata elettronicamente a 150 km/h.

 Concept BlueZEROMotori elettrici con un'autonomia di 100, 200 e perfino più di 400 chilometri
Con una capacità di carica di 15 kW, le potenti batterie agli ioni di litio dei modelli BlueZERO E-CELL e BlueZERO E-CELL PLUS sono in grado di accumulare energia sufficiente per un'autonomia di 50 chilometri nell'arco di 30 minuti. In termini di trazione puramente elettrica, occorrono da una a due ore di tempo di ricarica per ottenere un'autonomia di 100 e 200 chilometri rispettivamente. Con la potenza di un normale impianto domestico, pari a 7 kW, i tempi di ricarica si raddoppiano. In questi due modelli BlueZERO è prevista un'elettronica che supporta stazioni di ricarica e sistemi di contabilizzazione intelligenti.

Nella parte posteriore, il modello BlueZERO E-CELL PLUS dispone dello stesso motore benzina sovralimentato da 1 litro di smart fortwo. Ad un regime costante di 3.500 giri/min, il compatto tre cilindri eroga una potenza di 50 kW. Se necessario, attraverso un alternatore di eguale potenza, il propulsore può ricaricare la batteria a ioni di litio da 17,5 kWh. Con un pieno è possibile ottenere fino a 600 chilometri di autonomia, che invece nella modalità puramente elettrica, ad emissioni zero per la circolazione a livello locale, può arrivare a 100 chilometri. Il modello BlueZERO F-CELL con pile a combustibile raggiunge un'autonomia di oltre 400 chilometri senza produrre alcun tipo di emissioni (secondo il nuovo ciclo di marcia europeo).

Il design di BlueZERO: elegante e funzionale al tempo stesso
Tutte e tre le varianti di BlueZERO presentano tecnologie avveniristiche confezionate in modo uniforme e accattivante. Il linguaggio formale originale e inconfondibile delle vetture Mercedes-Benz esalta il carattere moderno del concept BlueZERO al primo sguardo.

Il frontale grintoso ed elegante è dominato dalla mascherina del radiatore con la Stella collocata al centro. A garantire l'eccellente aerodinamica di BlueZERO contribuisce tra l'altro la grembialatura anteriore completamente chiusa, priva di prese d'aria in quanto il concetto tecnico non le richiede. Anche i cerchi da 20 pollici sono stati ottimizzati sotto l'aspetto aerodinamico, nonché dotati di pneumatici a bassa resistenza di rotolamento.

Le incisive linee caratteristiche sulle fiancate conferiscono al concept BlueZERO un profilo laterale particolarmente dinamico, accentuandone la struttura bionica ispirata alla natura. Questa nota stilistica della "bionic car" Mercedes-Benz è stata riadattata ed ulteriormente perfezionata per i modelli BlueZERO. Insieme, questi elementi donano al corpo della carrozzeria un'immagine di vigorosa dinamicità.

Gruppi ottici posteriori di nuova concezione
La coda compatta del concept BlueZERO è caratterizzata da particolari gruppi ottici che formano una sorta di "L" curva. Inoltre, in questo ambito i designer Mercedes hanno realizzato una nuova concezione di illuminazione, con le superfici trasparenti che creano uno schermo luminoso di colore rosso, morbidamente affusolato verso le estremità, in modo da creare l'effetto di una luce diffusa. Lo stesso effetto si ripete nei gruppi ottici anteriori, ma stavolta la colorazione è bianca. Inoltre, i proiettori sul frontale presentano una nuova tipologia di lenti con un bordo di plexiglas che produce un fascio luminoso a forma di "C" per le luci di marcia diurne, ottenuto con l'ausilio delle più moderne tecnologie a LED.

Concept BlueZEROTecnologia intelligente a vista
Alcune superfici traslucide rendono visibili soluzioni tecnologiche normalmente celate allo sguardo. Ad esempio, il portellone posteriore di colore grigio chiaro è realizzato completamente in Lexan, un materiale leggero ma estremamente robusto che consente di intravedere la struttura in alluminio del telaio di rinforzo. Al tempo stesso, il portellone trasparente offre una vista supplementare sugli interni della vettura, rendendo evidenti i vantaggi del pianale a sandwich: gli spazi di bagagliaio ed abitacolo possono essere sfruttati fino in fondo, in quanto non esistono componenti tecnici da dover alloggiare in questi settori.

"Per noi era estremamente importante che il messaggio Mercedes-Benz 'Fascino e Responsabilità' fosse chiaramente riconoscibile nel design del concept BlueZERO", ha spiegato Gorden Wagener, Responsabile del Design Mercedes-Benz. "Pertanto, con questo concept abbiamo ribadito chiaramente ancora una volta che consapevolezza ambientale e piacere di guida continueranno ad andare di pari passo sui nostri veicoli anche in futuro. Noi desideriamo che le persone si rendano conto al primo sguardo che il concept BlueZERO non costituisce assolutamente un'alternativa di ripiego".

Tra l'altro, i designer Mercedes-Benz hanno sottolineato questo principio introducendo tre nuove tonalità di vernice ALU-BEAM. Grazie a questa soluzione, ognuna delle tre varianti può esprimere la propria personalità: BlueZERO E-CELL è verniciata nella fresca tonalità ALU-BEAM Yellow, BlueZERO F-CELL si presenta in ALU-BEAM Green, mentre per BlueZERO E-CELL PLUS i designer hanno scelto un audace ALU-BEAM Orange.



0 Comments