Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

I sistemi di ricarica ABB accorciano i tempi di ricarica delle auto elettriche


colonnina_ABBABB, il gruppo leader nelle tecnologie per l’energia e l’automazione, ha esposto al Salone di Ginevra, il suo  portafoglio di soluzioni di sistemi di ricarica per auto elettriche che  includono un sistema di ricarica veloce che amplia l’autonomia

dei  veicoli elettrici consentendone la ricarica dieci volte più velocemente  di un sistema normale.

A partire dal prototipo presentato nel 2010 a Ginevra, ABB ha  sviluppato la sua prima generazione di prodotti commerciali ed ottenuto  la certificazione secondo lo standard globale CHAdeMO per sistemi di  ricarica veloci a corrente continua (DC). I sistemi DC di ABB sono ora  operativi in progetti pilota in Europa ed Asia equipaggiando punti di  ricarica rapida per i primi veicoli elettrici attrezzati per ricariche  veloci tra cui la Protoscar Lampo, la Mitsubishi i-MiEV, la Peugeot Ion,  la Citroen CZero e la Nissan Leaf.

ABB ha anche presentato il suo prototipo di  sistema di ricarica standard a corrente alternata (AC) progettato per  essere installato in contesti domestici ed in altri luoghi dove normalmente  le auto vengono parcheggiate per periodi più lunghi (uffici, centri  commerciali, ecc.). Queste unità sono in grado di ricaricare  un’automobile in circa otto ore.

Riducendo i tempi di carica a meno di 30 minuti, i sistemi veloci  permetteranno viaggi più lunghi e si prevede che giochino un ruolo  cruciale nella diffusione delle auto elettriche.

“Il miglioramento dei dispositivi di ricarica dei veicoli elettrici sta  portando in modo più concreto alla diffusione del trasporto elettrico  presso i consumatori di massa.” ha dichiarato Ulrich Spiesshofer,  responsabile della divisione Discrete Automation and Motion. “L’elemento  fondamentale di città meno inquinate, con minori emissioni e più  silenziose, risiede nell’innovazione che supporta l’adozione su larga  scala di veicoli elettrici ed in tal senso ABB sta sviluppando una gamma  completa di sistemi di ricarica per uso domestico, presso gli uffici o  per viaggi più lunghi.”

Lo scorso gennaio, ABB ha investito 10 milioni di dollari in ECOtality,  una società di San Francisco specializzata nello sviluppo di stazioni di  ricarica e di tecnologie per l’immagazzinamento di energia, al fine di  penetrare nel mercato Nordamericano dei sistemi di ricarica per veicoli  elettrici.

L’accordo prevede che ABB fornirà a ECOtality sia sistemi di ricarica  standard che veloci destinati ad un progetto finanziato dal Dipartimento  dell’Energia Statunitense mirato a installare 15.000 punti di ricarica  per supportare l’impiego di 8.300 auto elettriche in varie città  americane.




0 Comments