Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

E-Moving: prosegue il progetto di mobilità elettrica che convolge A2A e Renault


Kangoo_ZE_wide_1A2A si affianca da oggi alle altre società pubbliche e private, che stanno sperimentando la mobilità elettrica nelle due città lombarde di Milano e Brescia, nell’ambito di E-MOVING, il progetto pilota sviluppato in partnership dalla stessa A2A e da Renault.

Con l’utilizzo di due Renault Kangoo Z.E., destinati ai servizi operativi nell’ambito metropolitano, A2A inizia la sperimentazione diretta dei veicoli elettrici nelle proprie attività.  Si amplia in tal modo la flotta del progetto pilota E-MOVING, che comprende un totale di 60 veicoli Renault Z.E. (45 Kangoo Express Z.E. e 15 Fluence Z.E.), messi progressivamente a disposizione di società pubbliche, aziende private e persone fisiche nelle due città di Milano e Brescia.

Renault Kangoo Z.E. è una furgonetta elettrica destinata ad un utilizzo professionale, lunga 4,2 m, equipaggiata con una motorizzazione elettrica da 44 kW, e dotata di una capacità di carico di 650 kg. La Renault Fluence Z.E. è una berlina raffinata e confortevole, con una lunghezza di 4,75 m, equipaggiata con una motorizzazione elettrica da 70 kW, che eroga una coppia di 226 Nm. Entrambi i modelli, dotati di batterie agli ioni di litio di ultima generazione, hanno un’autonomia media di 160 km.

Punti di ricarica pubblici

Parallelamente alla consegna dei veicoli, si amplia anche l’infrastruttura di ricarica, sviluppata da A2A, che ricordiamo prevede un totale di 270 punti di ricarica, di cui 200 a Milano e 70 a Brescia. Nel capoluogo lombardo, sono 48 i punti di ricarica su suolo pubblico già installati, e 51 quelli privati.

Punti di ricarica privati

A2A sta installando presso i parcheggi aziendali o le abitazioni private delle colonnine di ricarica a doppio punto di prelievo o un Wall box, utile ad effettuare la ricarica standard del veicolo in assoluta sicurezza e a misurare i relativi consumi.  Grazie all’utilizzo di una card di riconoscimento RFID che è in dotazione ad ogni veicolo, il cliente può effettuare il pieno di elettricità senza alcun limite presso tutte le infrastrutture di ricarica A2A, sia quelle installate sul suolo pubblico, sia quelle che l’utility installa appositamente presso il domicilio indicato dagli utilizzatori.




0 Comments