Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Debutto su strada a Roma per la Pininfarina Nido EV


nido_campidoglio_2I festeggiamenti per l’80° anniversario di Pininfarina proseguono a Roma con il debutto su strada della Nido EV. Oggi al Campidoglio il prototipo elettrico sviluppato da Pininfarina viene presentato dal Presidente Paolo Pininfarina al Sindaco di Roma, Gianni Alemanno.      

Insieme, a bordo della Nido EV, raggiungeranno il Quirinale, dove il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano riceverà la famiglia Pininfarina e ospiterà nei giardini del Palazzo le 50 vetture del Concorso d’Eleganza Bovet Italia Classica 2010.

Nido EV è il primo prototipo marciante del “Programma di Sviluppo Nido”, progetto di vettura elettrica interamente disegnata, progettata e costruita nel Centro stile e ingegneria Pininfarina di Cambiano (Torino). Presentata in anteprima lo scorso maggio a Cambiano durante la cerimonia per gli 80 anni dell’azienda, Nido EV affronterà per la prima volta, oggi, un percorso urbano con due passeggeri d’eccezione a bordo: il Sindaco di Roma Gianni Alemanno e il Presidente Paolo Pininfarina. Attraversando il centro di Roma, la Nido EV  percorrerà il tragitto da Piazza del Campidoglio al Quirinale per andarsi a schierare nel Cortile d’Onore del Palazzo assieme alle circa 50 vetture storiche iscritte all’edizione 2010 di Italia Classica, la più esclusiva manifestazione dinamica di vetture da alta collezione, quest’anno dedicata agli 80 anni di Pininfarina e ai 100 anni di Alfa Romeo. La Nido EV e le auto partecipanti a Bovet Italia Classica 2010 saranno poi presentate al Capo dello Stato, che nel corso della cerimonia riceverà la famiglia Pininfarina.

Nido EV rientra nella scelta pionieristica e lungimirante, operata da Pininfarina ormai tre anni fa, di puntare sulla mobilità sostenibile,  declinata in varie forme: non solo l’adozione di una catena di trazione ibrida o elettrica, ma anche la ricerca volta alla riduzione dei consumi e delle emissioni, all’utilizzo di materiali alternativi, più leggeri e riciclabili, alla sicurezza attiva e passiva, all’informatica, che dovrà permettere l’uso sostenibile dei mezzi di trasporto con una gestione intelligente del traffico. Nel design degli esterni Nido EV riprende ed aggiorna le linee e i volumi che sono valsi alla Nido del 2004 il Premio L’Automobile più Bella del Mondo per la categoria Prototipi e concept car, il Compasso d’Oro 2008 e l’esposizione nel tempio dell’arte moderna, il MoMA di New York. Di fatto, Nido EV è un vero e proprio laboratorio intenzionato ad esplorare l’elettrificazione di una piccola vettura da città e, al tempo stesso, a sviluppare un pianale modulare. La struttura del body di questo primo prototipo è in traliccio tubulare di acciaio, mentre la versione definitiva sarà realizzata con uno space frame in alluminio. La struttura è progettata per essere declinata in quattro differenti veicoli completamente elettrici o ibridi: 2 posti, 2+2, pickup e van leggero.

Nido EV non sarà la sola vettura, a Roma, a rappresentare i valori su cui Pininfarina ha fondato il proprio successo, rimasti immutati dagli anni Trenta ad oggi: la centralità del design, il senso estetico in grado di creare bellezze senza tempo, la costante tensione all’innovazione, la forza di una tradizione che sposa industria, tecnologia e ricerca stilistica. Nei giardini del Quirinale saranno, infatti, esposte anche la concept car 2uettottanta, spider 2 posti su base Alfa Romeo realizzato per festeggiare l’80° anniversario e, al tempo stesso, rendere omaggio al centenario della Casa del Biscione; e la Florida II, considerata una pietra miliare del design: coupè 4 posti prodotto nel 1957 in una singola unità, fu la vettura personale del Fondatore Battista “Pinin” Farina. La Florida II, assieme a capolavori come la Cisitalia 202 e la Lancia Aurelia B24, fa parte della Collezione Pininfarina di Cambiano (Torino), recentemente inaugurata nel suo nuovo allestimento.

Molte delle auto storiche selezionate dal Comitato Organizzatore di Bovet Italia Classica 2010, inoltre, sono capolavori del passato firmati da Pininfarina per marchi come Ferrari, Maserati, Alfa Romeo, Lancia. Nel corso della cerimonia al Quirinale Paolo Pininfarina consegnerà al Presidente Napolitano il “Premio alla Carriera” alla Lancia Flaminia Presidenziale, altra pietra miliare firmata Pininfarina, tutt’ora in servizio e oggi la più anziana auto di Stato da parata in servizio attivo nel mondo.  Sponsor dell’evento, la maison orologiaia svizzera Bovet, che a Roma presenterà il Tourbillon Ottanta, cronografo disegnato da Pininfarina e prodotto in soli 80 pezzi.




0 Comments