Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Chevrolet Volt debutterà nel 2010 in California e in Michigan


Chevrolet_Volt_1Tre anni dopo la presentazione al salone dell'Auto di Detroit della concept Volt, auto elettrica ad autonomia estesa, Chevrolet annuncia che la Volt di serie debutterà congiuntamente in California e Michigan a fine 2010.  

Gli stati scelti per il lancio avranno il ruolo fondamentale di confermare che il mercato è pronto ad accogliere i veicoli elettrici.

L'ampia diffusione prevista per i veicoli a propulsione elettrica richiederà una solida infrastruttura di supporto. Per questo Chevrolet sta lavorando a finalizzare numerosi accordi con compagnie di servizi pubblici statunitensi e con l'Electric Power Research Institute (EPRI). Lo scopo è di spianare la strada ai futuri clienti lanciando un programma di ricerca e sviluppo della propulsione elettrica e un'estesa sperimentazione sulle sue reali condizioni d'uso.

Chevrolet_Volt_2Volt si distingue da tutti gli altri veicoli elettrici o ibridi attualmente disponibili sul mercato, può infatti percorrere fino a 60 km (ciclo combinato) con la sola energia elettrica accumulata in una batteria al litio-ioni da 16 kWh. Quando la batteria è scarica, entra in azione un generatore ausiliario per alimentare il motore elettrico e al tempo stesso ricaricare la batteria. Questa modalità estende l'autonomia a oltre 500 km e rende Volt una vera alternativa alle auto con motori a benzina o diesel di oggi. Per l’operazione di ricarica, Volt può essere collegata a una presa domestica da 230 Volt.

L'avvio della produzione di Volt per il mercato statunitense è previsto per la fine del 2010 presso lo stabilimento GM di Hamtramck vicino a Detroit, nel Michigan. Gli investimenti complessivi per Volt nel Michigan ammontano a 700 milioni di euro e coinvolgono otto siti produttivi. Detroit-Hamtramck sarà il punto di assemblaggio finale di Volt, con macchinari che provengono dalla città di Grand Blanc, batterie al litio-ioni dalla fabbrica GM che produce nella periferia di Brownstown, assi a camme e bielle da Bay City e lamiere stampate e motore-generatore di 1,4 litri da Flint, sempre nel Michigan. La produzione di batterie a Brownstown è già iniziata a gennaio di quest'anno.

Chevrolet_Volt_4Wayne Brannon, Presidente e Managing Director di Chevrolet Europe, ha commentato: "Siamo entusiasti dei progressi già compiuti negli Stati Uniti. Le informazioni e gli insegnamenti che ci arriveranno dalle attività e dalle collaborazioni in California e Michigan saranno davvero preziose per la pianificazione del lancio e per la distribuzione in Europa della Volt".

Nel 2011 si celebrerà il centenario del marchio Chevrolet. Il 3 novembre 1911, infatti, l'ingegnere svizzero Louis Chevrolet e l'imprenditore americano Billy Durant fondarono la Chevrolet Motor Car Company. Chevrolet Europe prevede di celebrare il 100° anniversario proprio con l'avvio della produzione di Volt in Europa.

"Sono certo che Louis Chevrolet, che fu un grande ingegnere, sarebbe molto orgoglioso di sapere che un'auto come Volt porta il suo cognome.- prosegue Brannon – Chevrolet Volt segna infatti la nascita di una nuova categoria di auto elettriche ed è un passo importante verso la futura conversione elettrica dell’intero mondo dell’automobile. Nel 2011, quando guarderemo ai 100 anni passati, sempre vissuti all’insegna della passione per le auto, avremo di fronte a noi Volt, che ci proietterà di nuovo protagonisti nei prossimi 100 entusiasmanti anni di storia".




0 Comments