Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere pił informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

novembre 2017

L M M G V S D
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30


- - - - -

Ampera-e: 750 km record che voi non farete mai...


La troupe televisiva di auto mobil, la trasmissione in programma su VOX, voleva sapere esattamente di che cosa fosse effettivamente capace Opel Ampera-e, l’auto dall’autonomia rivoluzionaria in modalità elettrica, e se sarebbe riuscita, con un’unica ricarica, a coprire la distanza che separa la città più a est della Germania da quella più a ovest: da Görlitz ad Aquisgrana, dunque, per un totale di 750 km. Con un’autonomia ufficiale di 520 km in base al ciclo di guida NEDC, l’elettrica di Opel si colloca a livelli decisamente superiori rispetto al miglior concorrente nello stesso segmento. Ampera-e colpisce inoltre per i risultati conseguiti nei test che si avvicinano al profilo di velocità definito nel ciclo di guida WLTP - Worldwide Harmonized Light-Duty Vehicles Test Procedure (procedura breve): secondo i test, gli ingegneri stimano un'autonomia nel ciclo misto WLTP pari a oltre 380 chilometri. Naturalmente, nell'uso quotidiano l'autonomia varia e dipende dallo stile di guida e da altri fattori esterni ed è proprio qui che entrano in gioco il responsabile dei test della trasmissione auto mobil di VOX, Albert Königshausen, e il conduttore Alexander Bloch. A fine agosto, i due sono partiti da Görlitz a bordo di una Opel Ampera-e con dotazione standard, seguendo un tragitto lungo strade di campagna che li a condotti fino ad Aquisgrana.

Alternandosi alla guida, i due giornalisti hanno macinato pazientemente chilometri su chilometri, a velocità comprese prevalentemente fra i 40 e i 50 km/h, viaggiando per un totale di ben 25 ore e 30 minuti e facendo ampio ricorso al sistema di rigenerazione dell’energia di frenata di Ampera-e per ricaricare la batteria in fase di decelerazione (recupero automatico). L’effetto dei ‘fattori esterni’ si è fatto indubbiamente sentire: alcune deviazioni hanno infatti prolungato il percorso di 20 chilometri, proprio la distanza che mancava alla troupe per raggiungere il cartello che segna l’ingresso nella città di Aquisgrana quando l’auto si è fermata. Quando la batteria agli ioni di litio da 60 kWh si è completamente esaurita, la distanza percorsa indicata dal contachilometri era esattamente di 754,9 chilometri. Con una sola ricarica!


3 Comments

Foto
fabiobologna
set 12 2017 06:07
Beh, come no, uno si fa 750 km ai 50 all'ora.... succede tutti i giorni!
Almeno li avessero fatti ai 90, avrebbe avuto un senso.
Che li a condotti?

ma sappiamo quando dovrebbe essere ordinabile in Italia?