Vai al contenuto

Ecomotori.net utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo. Per avere più informazioni sui cookie clicca qui    Chiudi

dicembre 2016

L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


- - - - -

Iveco Trakker vince il premio “Top Ethanol” per combustibili alternativi in Brasile


iveco_trakker_bifuelIveco si è aggiudicato il premio tecnologico “Top Ethanol” con il  prototipo, lanciato recentemente in Brasile, del Trakker Bi-Fuel  Diesel-Etanolo, il primo al mondo nel suo genere. La cerimonia è  avvenuta lo scorso lunedì a San Paolo

, durante l’“Ethanol Summit 2011”,  un seminario internazionale organizzato da UNICA (l’associazione  brasiliana dei produttori di canna da zucchero) per discutere delle  nuove tecnologie e delle politiche per un ulteriore sviluppo del  business della canna da zucchero, un settore in forte espansione in  Brasile.

La tecnologia è stata sviluppata da Iveco in  collaborazione con FPT Industrial e Bosch. Il veicolo è equipaggiato con  un motore Common Rail Cursor 9 da 360 cv, che utilizza una combinazione  di Diesel-Etanolo. L’etanolo viene iniettato direttamente nel  collettore di aspirazione durante la fase di aspirazione. Dopo la fase  di compressione, il Diesel viene immesso in camera per attivare la  combustione. Inoltre, non c'è bisogno di aggiungere alcun tipo di  additivo antidetonante.

Il prototipo dell’Iveco Trakker Bi-Fuel  Diesel-Etanolo sta effettuando dei test presso la Raizen, una società in  joint venture costituita da Cosan - il più grande produttore di  zucchero di canna in Brasile - e da Shell. I primi test effettuati hanno  confermato le previsioni e il veicolo ha utilizzato in media un 60%-40%  di miscela Diesel-Etanolo, con costi operativi ridotti rispetto a un  motore Diesel tradizionale.



0 Comments